Amazon permetterà ai dipendenti di lavorare in remoto a tempo indeterminato

Amazon permetterà ai dipendenti di lavorare in remoto a tempo indeterminato

Amazon ha detto lunedì che permetterà a molti lavoratori tecnologici e aziendali di continuare a lavorare in remoto a tempo indeterminato, a condizione che possano fare i pendolari in ufficio quando necessario.

La nuova politica è stata annunciata in un post sul blog ed è un cambiamento rispetto alla precedente aspettativa di Amazon che la maggior parte dei dipendenti avrebbe dovuto essere in ufficio almeno tre giorni a settimana quando gli uffici riapriranno dalla pandemia di COVID-19 a gennaio.

Il Seattle Times ha riferito che il messaggio di lunedì è stato firmato dal CEO di Amazon Andy Jassy e ha detto che i direttori dell’azienda avranno la discrezione di permettere ai team che gestiscono di continuare a lavorare in remoto.

“Ci aspettiamo che ci saranno squadre che continueranno a lavorare per lo più da remoto, altre che lavoreranno una combinazione di lavoro da remoto e in ufficio, e altre ancora che decideranno che i clienti sono meglio serviti avendo la squadra che lavora per lo più in ufficio”, ha scritto Jassy.

La maggior parte degli oltre 1 milione di dipendenti globali del gigante della vendita al dettaglio online non possono lavorare in remoto perché svolgono i loro compiti nella divisione di adempimento e trasporto dell’azienda, prendendo gli ordini e consegnandoli ai clienti.

Ma circa 50.000 impiegati tecnici e d’ufficio lavorano nel tentacolare campus della società nel centro di Seattle e nel quartiere di South Lake Union. La loro assenza danneggerà i ristoranti vicini e altre imprese.

Related Posts

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia