Amazon riporta un crollo dei profitti dovuto a problemi di lavoro e di fornitura; si aspetta che continui per tutto il trimestre delle vacanze

Amazon riporta un crollo dei profitti dovuto a problemi di lavoro e di fornitura; si aspetta che continui per tutto il trimestre delle vacanze

Amazon giovedì ha riportato un crollo dei profitti che si aspetta continuerà per tutto il trimestre delle vacanze, dato che i salari più alti per attirare i lavoratori e altre interruzioni operative diminuiscono il guadagno dell’azienda dallo shopping online.

Le azioni sono scese del 4% nel commercio after-hours.

Dopo un anno di risultati eccezionali, il più grande rivenditore online del mondo sta affrontando una prospettiva più difficile. In un mercato del lavoro ristretto, ha aumentato la paga media del magazzino statunitense a 18 dollari (circa 1.350 rupie) all’ora e ha commercializzato bonus di firma sempre più grandi per attirare il personale operaio di cui ha bisogno per mantenere la sua operazione ad alto tasso di turnover.

L’azienda nel frattempo sta affrontando le sfide della catena di approvvigionamento globale. Ha raddoppiato la sua capacità di elaborazione dei container, ha ampliato il suo programma di partner per le consegne e ha aumentato gli investimenti nel magazzino, il tutto ad un costo notevole.

L’azienda ha detto che si aspetta che l’utile operativo per il trimestre in corso sia tra 0 e 3,0 miliardi di dollari (circa 22.440 Rs. crore), a corto di 6,9 miliardi di dollari (circa 51.612 Rs. crore) che Amazon ha registrato l’anno precedente. Nel terzo trimestre appena concluso, il reddito netto è sceso di circa il 50 per cento a 3,16 miliardi di dollari (circa Rs. 23.637 crore), un primo dall’inizio della pandemia di coronavirus negli Stati Uniti.

Andy Jassy, che è diventato amministratore delegato a luglio, in una dichiarazione ha detto che Amazon stava affrontando costi di spedizione più elevati, aumento dei salari e carenza di lavoratori. Queste sfide del lavoro, più la produttività persa e l’inflazione dei costi, hanno aggiunto 2 miliardi di dollari (circa 14.960 crore Rs) alle spese di Amazon nel trimestre, un importo che dovrebbe raddoppiare nel periodo delle vacanze.

Amazon sta “facendo tutto il necessario per minimizzare l’impatto sui clienti e sui partner di vendita in questa stagione di festa”, ha detto. “Sarà costoso per noi nel breve termine, ma è la giusta priorità per i nostri clienti e partner”.

Il rivenditore si è sforzato di evitare una ripetizione della stagione 2013, quando i ritardi hanno lasciato alcuni senza regali il giorno di Natale.

La lotta di Amazon per il personale dei suoi magazzini significa sfide per i rivali in questa stagione di festa. I rivenditori hanno già affrontato difficoltà a rifornire i loro scaffali con giocattoli popolari, gadget e scarpe da ginnastica.

I problemi della catena di approvvigionamento stanno costando anche ad Apple – 6 miliardi di dollari (circa Rs. 44.880 crore) di vendite durante il quarto trimestre fiscale della società, secondo i risultati rilasciati giovedì. L’amministratore delegato di Apple Tim Cook ha detto che l’impatto sarà ancora peggiore durante il trimestre delle vendite per le vacanze.

Michael Pachter, un analista di Wedbush Securities, ha detto che la sfida della catena di approvvigionamento di Amazon lo ha sorpreso perché credeva che l’azienda avesse un sacco di prodotti sui suoi scaffali da scambiare per quelli bloccati sulle navi container.

“Pensavo che sarebbero stati bene a causa della selezione”, ha detto. “A quanto pare non è vero”.

Carenza di manodopera

Alcuni analisti come Nicholas Hyett di Hargreaves Lansdown hanno dato ad Amazon un lasciapassare. Dicono che il track record dell’azienda di spese elevate per consegnare per i clienti ha pagato nel lungo periodo.

“Amazon non è mai stata eccessivamente concentrata sulla linea di fondo”, ha detto Hyett.
Ancora, il CFO di Amazon Brian Olsavsky ha detto in una chiamata con gli analisti che alcuni costi erano qui per dire. Mentre il prezzo dell’acciaio necessario per la costruzione del magazzino è salito, e mentre l’azienda cercherà di procurarsi tali articoli in modo più economico in futuro, ha detto che gli aumenti dei salari di base di Amazon potrebbero essere permanenti.

Ha detto ai giornalisti che Amazon ha affrontato livelli di personale incoerenti e che i lavoratori, non lo spazio fisico, sono diventati il suo principale vincolo di capacità nel terzo trimestre. Vuole assumere 150.000 lavoratori in più per soddisfare la domanda stagionale degli Stati Uniti in queste vacanze.

Questo vincolo ha avuto un effetto a catena.

“Il posizionamento dell’inventario viene spesso reindirizzato ai centri di adempimento che hanno manodopera per ricevere questo prodotto, il che si traduce in un posizionamento meno ottimale, che porta a percorsi di trasporto più lunghi e più costosi”, ha detto.

Anche il personale sta spingendo per ottenere di più. Circa 2.000 lavoratori di New York City hanno presentato una petizione questa settimana per un voto sull’opportunità di rendere il loro magazzino la prima struttura sindacalizzata dell’azienda negli Stati Uniti.

Olsavsky ha detto che Amazon non ha annunciato se far pagare di più gli abbonamenti al suo club fedeltà Prime, ma ha aggiunto che l’azienda guarda sempre a questa opzione.

Per spremere le entrate, l’azienda ha iniziato a incoraggiare i clienti ad acquistare offerte per le vacanze già dal 4 ottobre di quest’anno. I consumatori hanno cominciato a tornare ai livelli di shopping pre-pandemici, spendendo di più in viaggi e servizi, ha detto Olsavsky.

L’azienda ha previsto che le vendite del quarto trimestre siano tra i 130 miliardi di dollari (circa 9.72.414 Rs. crore) e i 140 miliardi di dollari (circa 10.47.216 Rs. crore). Gli analisti si aspettavano 142,05 miliardi di dollari (circa 10.62.550 Rs), secondo i dati IBES di Refinitiv. Ha mancato le aspettative anche per le vendite del terzo trimestre, assistendo alla sua crescita più lenta dall’epidemia di COVID-19.

La divisione di cloud computing di Amazon era un punto luminoso. Olsavsky ha detto che la crescita delle entrate ha riaccelerato per quel business, e l’azienda ha battuto le aspettative degli analisti con vendite nette di 16,1 miliardi di dollari (circa 1.20.416 Rs) nel trimestre. Amazon Web Services ha visto le vendite aumentare con la domanda di gioco e di lavoro a distanza durante la pandemia.

Le vendite nette totali di Amazon sono salite a 110,8 miliardi di dollari (circa Rs. 8.28.705 crore) nel terzo trimestre; gli analisti avevano previsto 111,6 miliardi di dollari (circa Rs. 8.34.688 crore).