Android 12 riporta la tradizione dei nomi dei dessert con ‘Snow Cone’.

Android 12 riporta la tradizione dei nomi dei dessert con 'Snow Cone'.

Android 12 ha il nome in codice di ‘Snow Cone’, ha rivelato un dirigente di Google su Twitter. La tendenza di dare nomi di dessert alle nuove versioni di Android non è nuova in quanto Google ha usato titoli come Ice Cream Sandwich, Marshmallow e Nougat in passato. Tuttavia, quell’usanza è stata cambiata con il rilascio di Android 10 nel 2019, poiché la società ha poi deciso di utilizzare l’ordine numerico per chiamare le sue nuove versioni di Android. Android 12 è stato rilasciato lunedì come l’ultimo sistema operativo dalla casa di Google – mesi dopo essere passato attraverso i test sotto varie anteprime per sviluppatori e build beta.

Il vicepresidente di Google per l’ingegneria di Android Dave Burke lunedì ha twittato per annunciare Snow Cone come nome del dessert per Android 12. Questo ha reso l’ultimo sistema operativo Android il primo negli ultimi due anni a ottenere un nome dedicato a tema dessert – dopo Android Pie che è stato assegnato alla nona versione principale della piattaforma mobile.

Come notato da Android Central, il titolo Snow Cone è emerso per la prima volta a febbraio, anche se non ha ricevuto abbastanza copertura in quanto Google aveva abbandonato l’uso di nomi di dessert per le sue nuove versioni Android nel 2019.

Tuttavia, la famiglia Android ha portato moniker di dessert internamente come Android 11 è stato apparentemente chiamato Red Velvet Cake tra gli sviluppatori di Google. Android 10 è stato anche suggerito per essere chiamato Queen Cake da Burke – prima di abbandonare lo schema di denominazione a tema dessert.

Una versione stabile di Android 12 è stata rilasciata su Android Open Source Project (AOSP) lunedì. Poco dopo il lancio, i produttori tra cui Oppo, OnePlus e Realme hanno anche confermato il rilascio delle loro skin personalizzate basate sull’ultima versione di Android. I telefoni Google Pixel devono ancora ricevere l’aggiornamento, però.

Dettagliato alla conferenza degli sviluppatori I/O di Google a maggio, dopo una prima anteprima per gli sviluppatori rilasciata a febbraio, Android 12 porta il nuovissimo linguaggio di design ‘Material You’. Porta anche nuove opzioni di privacy, un nuovo permesso di localizzazione approssimativa e un indicatore sullo schermo per avvisare gli utenti quando il microfono integrato o la fotocamera del telefono è in uso. Ci sono avanzamenti come il modo simile a iOS per rinunciare al tracciamento della pubblicità che sarà disponibile più tardi quest’anno.

Related Posts

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia