Apple aggiorna le regole di pagamento dell’App Store per permettere agli sviluppatori di contattare direttamente i clienti

Apple aggiorna le regole di pagamento dell'App Store per permettere agli sviluppatori di contattare direttamente i clienti

Apple ha aggiornato le sue regole dell’App Store per permettere agli sviluppatori di contattare direttamente gli utenti sui pagamenti, una concessione in un accordo legale con le aziende che sfidano il suo mercato strettamente controllato.

Secondo le regole dell’App Store aggiornate venerdì, gli sviluppatori possono ora contattare direttamente i consumatori sui metodi di pagamento alternativi, bypassando la commissione di Apple del 15 o 30 per cento.

Saranno in grado di chiedere agli utenti informazioni di base, come nomi e indirizzi e-mail, “fino a quando questa richiesta rimane facoltativa”, ha detto il produttore di iPhone.

Apple ha proposto i cambiamenti in agosto in un accordo legale con i piccoli sviluppatori di app.

Ma è improbabile che la concessione soddisfi aziende come lo sviluppatore di Fortnite, Epic Games, con cui il gigante tecnologico è stato alle prese in una lunga disputa sulla sua politica dei pagamenti.

Epic ha lanciato una causa che mira a rompere la presa di Apple sull’App Store, accusando il produttore di iPhone di operare un monopolio nel suo negozio di beni o servizi digitali.

A settembre, un giudice ha ordinato ad Apple di allentare il controllo delle opzioni di pagamento dell’App Store, ma ha detto che Epic non è riuscita a dimostrare che ci sono state violazioni antitrust.

Per Epic e altri, la capacità di reindirizzare gli utenti a un metodo di pagamento fuori dall’app non è sufficiente: vuole che i giocatori siano in grado di pagare direttamente senza lasciare il gioco.

Entrambe le parti hanno fatto ricorso.