AVR (Audio/Video Receiver) Definizione significato

Cos’è il AVR (Audio/Video Receiver)?

Sta per “ricevitore audio/video”. Un AVR, spesso chiamato ricevitore, è il routing centrale e l’elaborazione componente in un home theater. Può ricevere segnali dai componenti collegati e instradarli verso diversi dispositivi. Gli AVR sono a volte chiamati anche “amplificatori”, poiché una delle loro funzioni primarie è quella di amplificare un segnale audio prima di inviarlo agli altoparlanti.

In una tipica configurazione home theater, tutti i dispositivi sono collegati alle porte HDMI sul retro dell’AVR. L’audio è indirizzato agli altoparlanti, come un sistema Dolby 5.1 surround (cinque altoparlanti più un subwoofer). Il video è tipicamente output a un televisore. In un moderno home theater, il televisore può fungere da monitor poiché l’audio viene elaborato dall’AVR e il video input viene gestito da un decoder via cavo, Apple TV o un altro dispositivo. Le Smart TV sono un’eccezione in quanto sono sia un dispositivo di ingresso (che invia dati audio e video all’AVR) che un dispositivo di uscita (che visualizza video da app integrati o altri dispositivi.

Storia degli AVR

I primi ricevitori non erano chiamati AVR poiché gestivano solo segnali audio. Gli ingressi e le uscite erano principalmente analogico, ad eccezione di una connessione audio ottica come un Toslink o S/PDIF port. Alla fine, i ricevitori sono stati costruiti per instradare i segnali video così come l’audio.

Quando i dispositivi digitali sono diventati più comuni, i ricevitori hanno iniziato a servire un ruolo più primario come controller digitale centrale di un sistema home theater. Poiché l’HDMI permette la comunicazione bidirezionale, i dispositivi possono ora comunicare tra loro. Per esempio, un AVR può dire a un televisore di accendersi o spegnersi e un televisore può dire a un AVR di cambiare il volume.

I comandi dei dispositivi digitali possono essere sincronizzati attraverso un AVR usando uno standard HDMI chiamato HDMI Consumer Electronics Control o “HDMI-CEC”. Diversi produttori usano nomi diversi per questa tecnologia, tra cui Bravia Sync (Sony), Anynet+ (Samsung), e SimpLink (LG), ma la maggior parte delle marche lavora con componenti fatti da altri produttori.

I moderni AVR

I moderni AVR sono molto più funzionali dei vecchi ricevitori che semplicemente amplificavano i segnali dalle trasmissioni radio, nastri audio, e lettori CD. Ora servono come centro di controllo per la maggior parte dei teatri domestici. Molti AVR supportano anche le tecnologie wireless come Wi-Fi e Bluetooth, che permette di trasmettere musica in streaming senza fili agli altoparlanti collegati al ricevitore.

La descrizione di AVR (Audio/Video Receiver) in questa pagina è la definizione originale di SharTec.eu. Se volete linkare questa pagina, non dimenticate di citare la fonte dell’articolo.

SharTec.eu mira a spiegare la terminologia informatica in un modo che sia facile da capire. Ci sforziamo di essere semplici e precisi in ogni definizione che pubblichiamo. Se hai commenti sulla descrizione di AVR (ricevitore audio/video) o vuoi suggerire un nuovo termine tecnico, contattaci.

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia