Bitcoin, Ether guidano il crollo del mercato delle criptovalute mentre la Federal Reserve statunitense convalida l’aumento dei tassi di interesse

Bitcoin, Ether guidano il crollo del mercato delle criptovalute mentre la Federal Reserve statunitense convalida l'aumento dei tassi di interesse

Due eventi importanti nello spazio delle criptovalute hanno scosso il valore del Bitcoin fino a un minimo di tre mesi, mentre l’intero mercato ha assistito a un crollo a cascata. Al momento della scrittura, Bitcoin è valutato a 43.168 dollari (circa 32,1 lakh Rs), in calo di oltre il 7 per cento nelle ultime 24 ore sugli scambi globali. Su scambi indiani come CoinSwitch Kuber, il prezzo della criptovaluta più popolare è di 34,92 Rs, in calo del 6,17% nelle ultime 24 ore.

Il grande crollo si è verificato quando la Federal Reserve degli Stati Uniti ha indicato che potrebbe spostare il suo calendario per l’aumento dei tassi di interesse a metà marzo. La Federal Reserve degli Stati Uniti ha essenzialmente intenzione di smettere di stampare denaro e rendere più costoso prendere in prestito al fine di stabilizzare l’economia e tenere sotto controllo l’inflazione crescente. Nel frattempo, il Kazakistan, il paese che rappresenta un grande 18% dell’attività hash della rete Bitcoin, è stato testimone di un arresto di Internet a livello nazionale, causando un calo dell’hashrate di BTC del 13,4% – che si riflette in un forte calo del valore.

Anche Ether, la seconda criptovaluta più grande per capitalizzazione di mercato ha visto un calo sostanziale. La criptovaluta basata su Ethereum ha assistito ad un crollo dell’8,3% nelle ultime 24 ore dopo un buon inizio d’anno. Al momento della pubblicazione, Ether è valutato a $ 3.759 (circa Rs. 2,79 lakh) su CoinSwitch Kuber mentre i valori sugli scambi globali vedono la criptovaluta ancorata più in basso a $ 3.446 (circa Rs. 2,56 lakh), dove la moneta ha visto un calo più ripido del 9,73% nelle ultime 24 ore. Il tuffo vede le prestazioni di Ether migliorare marginalmente, ma ancora in calo del 6,8 per cento in valore nel corso della scorsa settimana.

Il tracker dei prezzi delle criptovalute di SharTec.eu rivela una brutta giornata per l’intero mercato in quanto la moneta stabile sembra essere l’unica criptovaluta ad aver guadagnato in valore. Ripple, Cardano, Polygon, Litecoin, Chainlink e Polkadot hanno tutti assistito a cali di valore, mentre Tether e USDC sono aumentati di valore.

Anche le monete meme non sono state risparmiate dal crollo. Dogecoin è sceso del 6,86% in 24 ore per essere valutato a 0,17 dollari (circa 12,67 rupie). Nel frattempo, Shiba Inu è sceso del 7,61% per essere valutato a 0,000032 dollari (circa Rs. 0,002417). Il valore di SHIB è sceso del 10,2% nell’ultima settimana, mentre Dogecoin è sceso del 6,9%.

Secondo CoinGecko, il valore di Bitcoin è sceso di oltre il 7 per cento nell’ultima settimana, anche se la criptovaluta è salita di oltre il 26 per cento su base annua.

Nel frattempo, un membro del Comitato di politica monetaria dell’India (MPC) ha dato agli investitori indiani di criptovalute una tregua dalle voci che suggeriscono che il settore delle criptovalute potrebbe essere totalmente vietato nel paese. Ashima Goyal, in una recente intervista con il Press Trust of India, ha riferito che l’imposizione di un divieto generale sulle attività legate alle cripto è difficile da attuare. La ragione principale per cui l’India non legalizzerà alcuna criptovaluta come valuta legale, secondo Goyal, è la possibilità che venga utilizzata in modo improprio per attività illegali.