Come ordinare la consegna di alcolici online a Delhi attraverso applicazioni e portali online

Come ordinare la consegna di alcolici online a Delhi attraverso applicazioni e portali online

Il governo di Delhi ha permesso la consegna a domicilio di liquori per gli ordini effettuati tramite app per cellulari e siti web. Le regole sulle accise modificate permettono ai titolari di licenza L-13 di consegnare a domicilio sia liquori indiani che stranieri per ordini che ricevono da un’app mobile o tramite un portale online. Finora, i dettagli su come funziona sono ancora poco chiari, e nessuna delle società di app ha fatto annunci, ma seguendo gli esempi del passato, abbiamo qualche idea su come funzionerà la consegna online.

L’anno scorso, stati come Maharashtra, Odisha e West Bengal hanno permesso la consegna online di liquori attraverso piattaforme come Amazon, BigBasket, Swiggy e Zomato.

Il Delhi Excise (Amendment) Rules, 2021, notificato lunedì, ha permesso ai titolari di licenza ammissibili per la consegna a domicilio di liquori attraverso app mobili e portali web, secondo l’agenzia di stampa PTI.

Chi può ordinare?

La consegna online non verrà senza restrizioni. In alcuni degli stati in cui la consegna online è stata permessa, le persone sono tenute ad acquisire un permesso prima di poter effettuare un ordine. In altri stati, la prova dell’età è considerata sufficiente per effettuare un ordine.

E anche se il governo statale ha permesso le consegne di liquori attraverso app mobili e siti web, non ha permesso ai titolari di licenza di consegnare alcolici in ostelli, uffici e istituzioni. I negozi di liquori nella capitale non sono anche autorizzati a condurre consegne a domicilio di alcolici.

La consegna di liquori è stata avviata a causa dei blocchi di COVID

Nel maggio 2020, la Corte Suprema ha suggerito che gli stati dovrebbero prendere in considerazione la vendita indiretta e la consegna a domicilio di liquori per limitare la diffusione di COVID-19.

Piattaforme come Amazon, Swiggy e Zomato hanno iniziato la consegna a domicilio di liquori ai loro clienti durante il blocco nazionale dell’anno scorso. Stati come Odisha e West Bengal hanno permesso alle piattaforme di ordini online di vendere liquori.

Anche il Kerala ha lanciato la sua app dedicata agli alcolici chiamata BevQ per far sì che le persone prendano dei gettoni per comprare alcolici, per garantire la distanza sociale, e l’app era così richiesta che ha superato un lakh di download in poche ore dopo il suo lancio nel maggio 2020.