Cometa gigante diretta verso il sistema solare, una delle più grandi mai viste

Cometa gigante diretta verso il sistema solare, una delle più grandi mai viste

Una cometa gigantesca – una delle più grandi mai viste – si sta dirigendo verso il sistema solare. La cometa, chiamata Bernardinelli-Bernstein (BB), è stata scoperta all’inizio di quest’anno e raggiungerà il suo approccio più vicino al Sole tra 10 anni, intorno al 2031. Tuttavia, la cometa non rappresenta una minaccia per la Terra. È probabile che passi tra le orbite di Saturno e Urano. Secondo le ultime stime, la lunghezza della cometa è di circa 62 miglia (100 chilometri) di diametro, che è 1.000 volte più grande di una tipica cometa. A causa delle sue enormi dimensioni, gli astronomi avevano scambiato la cometa per un pianeta nano quando è stata scoperta nel giugno 2021.

La cometa è stata chiamata così dagli scienziati Pedro Bernardinelli e Gary Bernstein che l’hanno scoperta. Attualmente, si trova nella nube di Oort, che è circa 29 volte la distanza tra la Terra e il Sole, o 29 unità astronomiche (AU). Quando la cometa sarà più vicina alla Terra nel 2031, la sua distanza dal Sole sarà di circa 10.97AU.

Quando la cometa è stata scoperta in giugno, un rapporto pubblicato nel NOIRLab con sede negli Stati Uniti – un centro per l’astronomia notturna ottica e infrarossa con base a terra – ha dichiarato che la cometa “ha un’orbita estremamente allungata, viaggiando verso l’interno dalla lontana Nube di Oort nel corso di milioni di anni”. Il rapporto afferma anche che è la cometa più lontana ad essere scoperta sul suo percorso in arrivo, dando ai ricercatori anni per osservarla evolvere mentre si avvicina al Sole.

Un recente rapporto di Live Science afferma che la cometa sarà così lontana dalla Terra che gli esseri umani non saranno in grado di osservarla senza un telescopio. Il rapporto continua ad affermare che questa non è la prima volta che la cometa visita il sistema solare. “Dopo aver modellato la traiettoria della cometa, gli autori dello studio hanno calcolato che la cometa BB ha fatto il suo ultimo approccio 3,5 milioni di anni fa, arrivando entro 18AU dal Sole”, ha dichiarato il rapporto.

Dal momento che gli esseri umani non hanno visto la cometa prima, con il suo precedente approccio a oltre 3,5 milioni di anni di distanza, i ricercatori hanno aggiunto che “BB è una ‘nuova’ cometa”.

La scoperta della cometa è avvenuta durante un progetto chiamato Dark Energy Survey. Lo scopo del progetto era quello di studiare l’espansione dell’universo. Gli astronomi avevano poi scoperto oltre 800 oggetti precedentemente sconosciuti oltre l’orbita di Nettuno. La cometa BB era una di queste scoperte.

Related Posts

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia