Constant Definizione significato

Cos’è il Constant?

In matematica, una costante è un numero specifico o un simbolo a cui è assegnato un valore fisso. Per esempio, nell’equazione qui sotto, “y” e “x” sono variabili, mentre i numeri 2 e 3 sono costanti.

y = 2x – 3

Le costanti sono anche usate nella programmazione dei computer per memorizzare valori fissi. Sono tipicamente dichiarate all’inizio di un file codice sorgente o all’inizio di una funzione. Le costanti sono utili per definire valori che sono usati molte volte all’interno di una funzione o programma. Per esempio, nel C++codice qui sotto, min e max sono dichiarati come costanti.

const int min = 10;
const int max = 100;

Utilizzando le costanti, i programmatori possono modificare più istanze di un valore alla volta. Per esempio, cambiando il valore assegnato a max nell’esempio precedente, si modificherà il valore ovunque si faccia riferimento a max. Se il numero 100 fosse stato usato al posto di max, il programmatore avrebbe dovuto modificare ogni istanza di “100” individualmente. Pertanto, è considerata una buona pratica di programmazione usare le costanti ogni volta che un valore fisso viene usato più volte.

La descrizione di Constant in questa pagina è la definizione originale di SharTec.eu. Se volete linkare questa pagina, non dimenticate di citare la fonte dell’articolo.

SharTec.eu mira a spiegare la terminologia informatica in un modo che sia facile da capire. Ci sforziamo di essere semplici e precisi in ogni definizione che pubblichiamo. Se hai commenti sulla descrizione di Costante o vuoi suggerire un nuovo termine tecnico, contattaci.