Disegno di legge della Camera degli Stati Uniti sugli investimenti di chip, la competitività della Cina in arrivo: Nancy Pelosi

Disegno di legge della Camera degli Stati Uniti sugli investimenti di chip, la competitività della Cina in arrivo: Nancy Pelosi

La Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti introdurrà presto un disegno di legge per aumentare la competitività degli Stati Uniti con la Cina e aumentare la spesa federale per i semiconduttori, ha detto venerdì lo Speaker Nancy Pelosi mentre l’amministrazione Biden cerca di aumentare la produzione interna di chip.

“La Camera introdurrà presto il suo disegno di legge sulla competitività”, ha detto in una nota ai colleghi democratici.

L’annuncio è arrivato poche ore dopo che Intel aveva detto che avrebbe investito più di 20 miliardi di dollari (circa Rs. 1.48.800 crore) in due nuovi impianti di produzione di chip in Ohio in un massiccio progetto di produzione che potrebbe beneficiare di finanziamenti federali nei prossimi anni.

L’amministrazione del presidente Joe Biden sta spingendo per persuadere il Congresso ad approvare i finanziamenti per aiutare ad aumentare la produzione di chip negli Stati Uniti, dato che le carenze dei componenti chiave utilizzati in auto e computer hanno esacerbato i colli di bottiglia della catena di approvvigionamento.

“Voglio vedere il Congresso approvare subito questa legge e portarla sulla mia scrivania”, ha detto Biden. “Facciamolo per il bene della nostra competitività economica e della nostra sicurezza nazionale”.

Il Senato ha approvato l’anno scorso l’US Innovation and Competition Act, che include 52 miliardi di dollari (circa 3.86.985 crore) per aumentare la produzione statunitense di semiconduttori e autorizza 190 miliardi di dollari (circa 14.13.984 crore) per rafforzare la tecnologia e la ricerca statunitense per competere con la Cina.

“La legislazione della Camera sovralimenterà i nostri investimenti in chip, rafforzerà la nostra catena di approvvigionamento e trasformerà la nostra capacità di ricerca, più molte altre disposizioni chiave”, ha detto Pelosi in una lettera ai colleghi democratici.

Biden all’inizio della settimana ha detto che l’aumento dell’inflazione ha “tutto a che fare con la catena di approvvigionamento” e che gli Stati Uniti hanno la capacità di diventare autosufficienti sui chip per computer di cui hanno bisogno per produrre automobili.

L’amministrazione ha fatto degli sforzi per alleviare la carenza di chip, compreso l’incontro con i dirigenti dell’industria e gli alleati per discutere l’argomento, e l’avvio di uno studio da parte del Dipartimento del Commercio per identificare i punti critici e altri problemi.

Biden ha sottolineato l’investimento di Intel venerdì in un evento alla Casa Bianca con l’amministratore delegato della società di chip Pat Gelsinger e ha fatto il caso per l’azione del Congresso.

Gelsinger ha detto in un’intervista con Reuters prima della conferenza stampa della Casa Bianca che senza finanziamenti governativi “inizieremo comunque il sito dell’Ohio. Solo che non accadrà altrettanto velocemente e non crescerà altrettanto rapidamente”.
L’investimento iniziale di Intel di 20 miliardi di dollari (circa Rs. 1.48.800 crore) – il più grande nella storia dell’Ohio – su un sito di 1.000 acri a New Albany genererà 3.000 posti di lavoro, ha detto Gelsinger. Questo potrebbe crescere fino a 100 miliardi di dollari circa Rs. 7.44.200 crore) con otto impianti di fabbricazione totali ed è il più grande investimento nella storia dell’Ohio, ha detto a Reuters.