Elon Musk parla di nuovo di Doge in risposta alle alte tariffe ETH in DeFi

Elon Musk parla di nuovo di Doge in risposta alle alte tariffe ETH in DeFi

Rispondendo a un tweet sulle alte commissioni di transazione con Ethereum, Elon Musk ha semplicemente detto “Dooooge” – ipnotizzando la sua criptovaluta preferita ma anche indicando come può essere utilizzata per rendere la finanza decentralizzata (DeFi) più accessibile a tutti. Il CEO di Tesla usa spesso la sua maniglia Twitter per dare suggerimenti agli investitori di criptovalute in un momento in cui il mercato sta assistendo ad un boom globale, e questa è un’altra occasione in cui ha postato sulla criptovaluta Dogecoin basata sui meme. I sistemi DeFi mirano a fornire un’opzione autonoma e decentralizzata per i servizi finanziari che sono altrimenti regolati dalle banche. La maggior parte delle applicazioni DeFi sono basate sulla blockchain di Ethereum, dove le commissioni di transazione sono ora abbastanza alte, a causa del costo di ogni token Ether (ETH).

Il portale di notizie Crypto CoinDesk ha twittato una storia sul protocollo DeFi che diventa inaccessibile ai piccoli investitori a causa delle alte commissioni di transazione di Ethereum. Musk ha twittato una risposta di una sola parola sotto questa storia, “Dooooge”, riferendosi alla sua criptovaluta preferita, la Dogecoin
Dooooge
– Elon Musk (@elonmusk) 2 dicembre 2021
La tassa di transazione, o “tassa di gas” del Dogecoin rimane largamente bassa, oscillando intorno a una media di 0,65 dollari (circa 50 rupie) per transazione, ha detto il rapporto CoinDesk.

Questo è uno dei motivi per cui Musk, all’inizio di ottobre, ha chiamato Dogecoin “la criptovaluta della gente”.
Voglio dire ????????♂️ il fascino è reale #dogecoin ???????? pic.twitter.com/oueAaU7EKQ
– SlumDOGE Millionaire (@ProTheDoge) 23 ottobre 2021
Musk crede ancora che le commissioni di transazione per Dogecoin dovrebbero essere ancora più basse, per rendere la criptovaluta praticabile per i pagamenti quotidiani come l’acquisto di biglietti del cinema.
Robinhood che annuncia i portafogli, il CEO di AMC che non solo parla di accettare Dogecoin ma dice che è stato il singolo tweet con più interazioni che abbia mai fatto, il mercato delle criptovalute che finalmente vede un po’ di verde, devo dire… pic.twitter.com/3bWIU54keB
– Shibetoshi Nakamoto (@BillyM2k) 22 settembre 2021
Poiché ogni transazione sulla blockchain di Ethereum richiede risorse computazionali per essere eseguita, esse richiedono una tassa di transazione o “gas”. I prezzi del gas sono indicati in “gwei”, che è una denominazione di Ethereum – ogni gwei è uguale a 0,000000001 Ether.

Come da un blog sulla pagina ufficiale di Ethereum, le tariffe del gas aiutano a mantenere la rete sicura da cattivi attori che potrebbero spammare la rete.

La tassa sul gas sulle transazioni Ethereum è rimasta alta per un po’, a causa della popolarità della rete blockchain che è diventata una questione di preoccupazione per molte persone.
A novembre, la società di birra Budweiser ha lanciato una collezione di token non fungibili (NFT), costruita su Ethereum. Per le persone che vogliono acquistare questi oggetti digitali da collezione del marchio di birra, è richiesta una tassa di 75 dollari (circa 5.600 rupie) per completare l’acquisto. L’alta tassa di transazione su questa vendita ha raccolto grandi critiche online.
Mi piace come Budweiser ha scelto di rilasciare un NFT su una blockchain che il loro consumatore medio non può permettersi le tasse del gas.
– sp00n1cus.sol (@sp00n1cus) November 29, 2021Alla fine di agosto, i costi del gas della rete Ethereum sono saliti alle stelle e hanno toccato un massimo di 59 dollari per transazione il 7 settembre, secondo la tassa media di transazione spesa in quel giorno. La tassa mediana per una transazione ether il 7 settembre era di circa $20 per pic.twitter.com/NN1cTLER1g
– TokenAndCrypto.com (@tokenandcrypto) September 13, 2021 Sei interessato alle criptovalute? Discutiamo di tutte le criptovalute con il CEO di WazirX Nischal Shetty e il fondatore di WeekendInvesting Alok Jain su Orbital, il podcast di SharTec.eu.