Elon Musk sbattuto online dai cittadini cinesi dopo che Starlink satellite-stazione spaziale si è quasi perso

Elon Musk sbattuto online dai cittadini cinesi dopo che Starlink satellite-stazione spaziale si è quasi perso

I cittadini cinesi si sono scagliati online contro le ambizioni spaziali del miliardario Tesla Elon Musk lunedì, dopo che la Cina si è lamentata del fatto che la sua stazione spaziale è stata costretta a prendere azioni evasive per evitare la collisione con i satelliti lanciati dal programma Starlink di Musk.

I satelliti di Starlink Internet Services, una divisione dell’azienda aerospaziale SpaceX di Musk, hanno avuto due “incontri ravvicinati” con la stazione spaziale cinese il 1 luglio e il 21 ottobre, secondo un documento presentato dalla Cina all’inizio di questo mese all’agenzia spaziale delle Nazioni Unite.

“Per ragioni di sicurezza, la stazione spaziale cinese ha implementato un controllo preventivo per evitare le collisioni”, ha detto la Cina in un documento pubblicato sul sito web dell’Ufficio delle Nazioni Unite per gli affari dello spazio esterno.

I reclami non sono stati verificati in modo indipendente. SpaceX non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

In un post sulla piattaforma di microblogging cinese Weibo, simile a Twitter, lunedì, un utente ha detto che i satelliti di Starlink erano “solo un mucchio di spazzatura spaziale”, mentre un altro li ha descritti come “armi di guerra spaziale americana”.

Con quasi 30.000 satelliti e altri detriti ritenuti in orbita intorno al pianeta, gli scienziati hanno esortato i governi a condividere i dati per ridurre il rischio di collisioni spaziali catastrofiche.

SpaceX da sola ha schierato quasi 1.900 satelliti per servire la sua rete a banda larga Starlink, e ne sta progettando altri.

“I rischi di Starlink vengono gradualmente esposti, l’intera razza umana pagherà per le loro attività commerciali”, ha detto un utente sotto il nome di Chen Haiying su Weibo.

L’agenzia spaziale statunitense NASA è stata costretta a interrompere bruscamente una passeggiata spaziale alla fine di novembre, citando i rischi posti dai detriti spaziali. Musk ha twittato in risposta che alcune orbite del satellite Starlink sono state regolate per ridurre la possibilità di collisioni.

La Cina ha iniziato a costruire la stazione spaziale in aprile con il lancio di Tianhe, il più grande dei suoi tre moduli. La stazione dovrebbe essere completata entro la fine del 2022 dopo quattro missioni con equipaggio.

Musk è diventato una figura ben nota in Cina, anche se il business dei veicoli elettrici di Tesla è stato oggetto di un crescente scrutinio da parte delle autorità di regolamentazione, soprattutto dopo che un cliente è salito in cima a una macchina Tesla al salone dell’auto di Shanghai nel mese di aprile per protestare contro il cattivo servizio clienti.