Facebook cancella alcuni contenuti vietati in Russia, ma rischia ancora una multa: rapporto

Facebook cancella alcuni contenuti vietati in Russia, ma rischia ancora una multa: rapporto

Facebook ha rispettato le richieste russe di cancellare alcuni contenuti vietati, ma potrebbe ancora affrontare una pesante multa perché è stato lento a farlo, il giornale Vedomosti ha citato il regolatore statale delle comunicazioni Roskomnadzor come detto lunedì.

La Russia ha aumentato la pressione sulle aziende tecnologiche straniere negli ultimi mesi come parte di una lunga spinta per affermare una maggiore sovranità sul suo segmento di Internet.

Roskomnadzor ha minacciato Facebook la scorsa settimana con una multa fino al 10 per cento del suo fatturato annuale russo, a meno che non abbia cancellato i contenuti che Mosca ritiene illegali.

Esperti citati da Vedomosti stimano il fatturato russo di Facebook tra RUB 12 miliardi (circa 1.230 crore) e RUB 39 miliardi (circa 4.000 crore). Reuters non ha potuto verificare immediatamente queste stime.

Roskomnadzor ha detto che Facebook ha tolto i contenuti vietati dalla sua piattaforma e da Instagram, ma che potrebbe ancora affrontare la multa sul fatturato perché non aveva cancellato il contenuto rapidamente, ha riferito il giornale.

Facebook e Roskomnadzor non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento.

Related Posts

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia