I giocatori NBA Klay Thompson, Andre Iguodala riceveranno una parte dello stipendio in Bitcoin, e faranno donazioni in Crypto

I giocatori NBA Klay Thompson, Andre Iguodala riceveranno una parte dello stipendio in Bitcoin, e faranno donazioni in Crypto

Le stelle dell’NBA Klay Thompson e Andre Iguodala hanno deciso di ricevere una parte dei loro prossimi stipendi in token cripto Bitcoin. Entrambi i giocatori fanno parte della squadra NBA Golden State Warriors con sede a San Francisco. I giocatori di basket hanno inoltre deciso di donare 1 milione di dollari (circa Rs. 7,38 crore) in Bitcoin tra i fan. Ciò significa essenzialmente, i giocatori saranno dando via 23,70 Bitcoin token con ogni prezzo circa $42.000 (circa Rs. 31,2 lakh). Thompson ha aggiornato i suoi 1,6 milioni di seguaci su Twitter.

In un messaggio ai suoi fan, il 31enne Thompson ha detto che Bitcoin è il futuro del denaro.

Il giocatore NBA ha anche rivelato che lui, insieme a Iguodala, ha collaborato con Cash App di Jack Dorsey per facilitare la conversione dei loro stipendi in Bitcoin e intermediare le donazioni.
Sono TORNATO e sto cambiando: entusiasta di prendere parte del mio stipendio in bitcoin grazie a Cash App! Sono con bitcoin perché credo che sia il futuro del denaro :new_moon_with_face: In più sto regalando $1M in btc con @andre proprio ORA. Segui @CashApp + lascia il tuo $cashtag qui sotto con #PaidInBitcoin pic.twitter.com/bUYC6SxkMj
– klay thompson (@KlayThompson) 10 gennaio 2022
Iguodala ha anche pubblicato informazioni sul suo giveaway Bitcoin sul suo manico Twitter.
Drop loro $cashtag w / #PaidInBitcoin seguire @CashApp per ottenere questo mil in bitcoin!!! pic.twitter.com/kuBavqMNL4
– andre (@andre) 10 gennaio 2022
Questa non è la prima volta, tuttavia, che i giocatori NBA e altri atleti hanno chiesto pagamenti in criptovalute.

Anche la squadra dell’investitore miliardario Mark Cuban, i Dallas Mavericks, dal 2019 accetta pagamenti con asset digitali tramite BitPay.

Nel maggio 2019, Russel Okung della National Football League (NFL) era diventato uno dei primi sportivi ad aver richiesto il pagamento in Bitcoin. La sua richiesta è stata soddisfatta un anno dopo, nel 2020.
Pagami in Bitcoin.
– Okung :100: (@RussellOkung) 14 maggio 2019
Nel 2021, anche i calciatori americani Aaron Rodgers insieme a Odell Beckham Jr hanno deciso di prendere i loro compensi in token Bitcoin.

Nel dicembre dello scorso anno, Monumental Sports and Entertainment (MSE), con sede a Washington DC, ha stretto una partnership con il crypto exchange FTX US per consentire agli appassionati di sport di impegnarsi in attività cripto e acquistare token ufficiali non fungibili (NFT) relativi ai loro sport preferiti.

Infatti, la stessa NBA ha anche firmato un accordo pluriennale con l’exchange americano Coinbase per progetti legati alla crittografia.