I teatri AMC iniziano ad accettare i pagamenti in Dogecoin dopo aver permesso il Bitcoin

I teatri AMC iniziano ad accettare i pagamenti in Dogecoin dopo aver permesso il Bitcoin

La catena di cinema AMC Theatres con sede negli Stati Uniti ha ufficialmente permesso i pagamenti in criptovaluta popolare basata su meme, Dogecoin. La transazione sarà facilitata dal fornitore di servizi di pagamento Bitcoin con sede in Georgia, negli Stati Uniti, chiamato BitPay. Le persone saranno in grado di acquistare carte regalo AMC con un limite massimo di 200 dollari (circa 14.970 rupie). Dal momento che queste carte regalo saranno valide per l’utilizzo in altri negozi, questo sviluppo spingerà indirettamente Dogecoin in diversi business. La criptovaluta è accessibile, permettendo a più persone di acquistare e utilizzare le carte regalo.

Adam Aron, il CEO di AMC Theatres ha annunciato la notizia su Twitter mercoledì 6 ottobre. Da allora, il valore di Dogecoin è aumentato del 5,59 per cento. La criptovaluta sostenuta da Elon Musk è attualmente scambiata a 0,26 dollari (circa 17 rupie).

Il post ha lasciato i sostenitori di Dogecoin entusiasti, dopo che hanno continuato a twittare ad Aron chiedendogli di iniziare ad accettare i pagamenti Dogecoin. AMC permette ai clienti di acquistare i biglietti del cinema tramite diverse criptovalute tra cui Bitcoin Cash, Ethereum e Litecoin, e anche di usufruire di concessioni.

All’inizio di settembre, Aron aveva pubblicato un sondaggio su Twitter, chiedendo ai suoi 186.000 seguaci di aiutarlo a prendere una decisione riguardo ai pagamenti Dogecoin.

All’epoca, non solo la maggioranza dei votanti (68%) ha votato a favore di Dogecoin, ma il post ha anche attirato l’attenzione del CEO di Tesla Elon Musk. Rispondendo a un commento su Twitter, Musk ha detto che le spese di gestione di Dogecoin dovrebbero essere ridotte per rendere gli acquisti quotidiani “fattibili” per il consumatore medio.
È molto importante che le tariffe Doge scendano per rendere fattibili cose come l’acquisto di biglietti per il cinema
– Elon Musk (@elonmusk) 22 settembre 2021
I cripto-pagamenti hanno iniziato a prendere piede in alcuni paesi. In Svizzera, per esempio, i pagamenti in criptovaluta sono ora accettati da oltre 85.000 commercianti.

Il 21 aprile, WeWork, la popolare startup di Office-sharing ha detto che avrebbe iniziato ad accettare pagamenti in criptovalute selezionate.

Related Posts

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia