I truffatori di criptovalute otterranno fino a cinque anni di prigione e una multa di 1 milione di AED secondo i nuovi regolamenti degli Emirati Arabi Uniti

I truffatori di criptovalute otterranno fino a cinque anni di prigione e una multa di 1 milione di AED secondo i nuovi regolamenti degli Emirati Arabi Uniti

Nuove regole sono state approvate negli Emirati Arabi Uniti (UAE), garantendo punizioni severe per i truffatori di criptovalute che prendono di mira gli investitori nel paese. Queste regole, che entreranno in vigore il 2 gennaio 2022, comportano una pena detentiva fino a cinque anni e una sanzione fino a AED 1 milione (circa Rs. 2 crore). Il presidente degli Emirati Arabi Uniti Sheikh Khalifa bin Zayed Al Nahyan ha annunciato una serie di riforme legali il mese scorso, e queste leggi sono parte di esse che mirano a ridurre i rischi di frodi finanziarie.

“Come da articolo 48, pubblicare annunci fuorvianti o dati inesatti online su qualsiasi prodotto sarà soggetto a ripercussioni legali. La stessa pena si applica ai membri del pubblico che promuovono criptovalute non riconosciute dalle autorità del paese”, un rapporto del portale di notizie degli Emirati Arabi Uniti The National News ha citato il dottor Hassan Elhais di Al Rowaad Advocates.

In precedenza, la legge metteva in guardia contro le attività di promozione delle criptovalute, ma non le sanzionava portando ad un aumento dei cyber criminali che inseguivano gli investitori di criptovalute con disinformazione.

“L’articolo 54 afferma che l’utilizzo o la modifica di robot elettronici per condividere, ri-condividere o far circolare notizie false nel paese può essere soggetto a un periodo di detenzione di due anni o una multa fino a 1 milione di AED, o entrambi”, ha riferito Elhais.

La cultura delle criptovalute si sta espandendo nelle regioni degli Emirati Arabi Uniti.

All’inizio di questo mese, per esempio, il Dubai Media Office ha rivelato che il Dubai World Trade Centre (DWTC) diventerà una zona crypto e un regolatore per le criptovalute nei prossimi giorni.

Lo sviluppo è stato annunciato dopo che le autorità di Dubai a maggio avevano messo in guardia la gente sulle fake news legate alle criptovalute che circolavano.

La polizia di Abu Dhabi ha anche avvertito la gente di fare attenzione ai falsi schemi di criptovaluta che promettono ricchezza istantanea.

A livello globale, il totale dei crimini di criptovaluta nel 2020 ammontava a circa 10,52 miliardi di dollari (circa 79.194 crore di Rs), un rapporto aveva rivelato all’inizio di aprile.

In un PSA rilasciato di recente, l’FBI ha detto che i truffatori hanno fatto usare a persone innocenti bancomat fisici di criptovaluta e codici QR digitali per completare le transazioni dannose.

Questa settimana, la polizia di Hyderabad ha anche avvertito gli investitori di criptovalute in India di astenersi fortemente dal trasferire beni in portafogli sconosciuti e non autorizzati, affermando che il tasso di criminalità informatica si è riscaldato nel paese.