Il FMI avverte El Salvador di considerare i rischi del Bitcoin come valuta legale

Il FMI avverte El Salvador di considerare i rischi del Bitcoin come valuta legale

Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha raccomandato che El Salvador smetta di usare Bitcoin come valuta legale, indicando i rischi finanziari e di consumo associati alla criptovaluta, subito dopo che il presidente del paese Nayib Bukele ha annunciato piani per la prima città Bitcoin del mondo, alimentata da un vulcano e finanziata da obbligazioni in criptovaluta. El Salvador, un paese che ha usato il dollaro USA come fiat primario per oltre due decenni, ha legalizzato Bitcoin come valuta ufficiale nel mese di settembre, ed è stato in grado di trarre profitti anche da questa mossa.

In una dichiarazione, il FMI ha riconosciuto che Bitcoin, e le criptovalute in generale, possono facilitare i pagamenti efficienti, ma permetterli come valuta legale probabilmente porrà problemi per la stabilità finanziaria. “Data l’alta volatilità dei prezzi di Bitcoin, il suo uso come valuta legale comporta rischi significativi per la protezione dei consumatori, l’integrità finanziaria e la stabilità finanziaria. Il suo uso dà anche origine a passività fiscali contingenti. A causa di questi rischi, il bitcoin non dovrebbe essere usato come valuta legale”. Lo staff raccomanda di restringere la portata della legge sul bitcoin e sollecita il rafforzamento della regolamentazione e della supervisione del nuovo ecosistema di pagamento”, ha dichiarato il FMI in un comunicato.

L’agenzia globale ha anche invitato El Salvador a restringere la portata della sua legge sui Bitcoin e a rafforzare la regolamentazione e la supervisione del nuovo ecosistema di pagamento.

El Salvador prevede di costruire la prima “Bitcoin City” del mondo, finanziata inizialmente da obbligazioni sostenute da Bitcoin, il presidente Nayib Bukele ha detto durante il fine settimana, raddoppiando la sua scommessa di sfruttare la criptovaluta per alimentare gli investimenti nel paese centroamericano.

Parlando ad un evento di chiusura di una settimana di promozione del Bitcoin in El Salvador, Bukele ha detto che la città prevista nella regione orientale di La Union otterrà energia geotermica da un vulcano e non riscuoterà alcuna tassa tranne l’imposta sul valore aggiunto (IVA).

Il FMI intraprende regolarmente missioni dell’articolo IV nei paesi membri per consultarsi con i funzionari governativi prima di richiedere l’uso delle risorse del FMI. “I piani di emettere obbligazioni sovrane e utilizzare i proventi per comprare Bitcoin e finanziare i piani infrastrutturali annunciati il 20 novembre, sono avvenuti dopo la conclusione del lavoro tecnico della missione, e non sono stati discussi con le autorità”, ha chiarito il FMI.

Questa non è la prima volta che il FMI ha messo in guardia il paese latino-americano per essere Bitcoin-forward. All’inizio di quest’anno, quando El Salvador aveva appena approvato la sua storica legge sul Bitcoin, il FMI ha avuto la prevedibile reazione di opporsi alle sue prospettive. Eppure, nonostante i suoi molteplici avvertimenti contro i rischi di un sistema finanziario legalizzato in Bitcoin, El Salvador ha portato avanti il suo piano. Il paese ha lanciato la sua applicazione Chivo Wallet alimentata da Bitcoin e ha stabilito più bancomat per facilitare le transazioni quotidiane e il trasferimento delle rimesse in Bitcoin.

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia