Il prezzo del Bitcoin reagisce a malapena all’aggiornamento di Taproot, il rally del prezzo dell’Ether diminuisce

Il prezzo del Bitcoin reagisce a malapena all'aggiornamento di Taproot, il rally del prezzo dell'Ether diminuisce

La valutazione di Bitcoin si è stabilizzata sopra i 64.000 dollari (circa 47,6 lakh) dopo il grande calo che è stato notato la scorsa settimana, poco dopo che la criptovaluta più preziosa ha raggiunto un nuovo massimo storico. Al momento della scrittura, il Bitcoin è scambiato a 71.073 dollari (circa 52,9 lakh) sullo scambio indiano CoinSwitch Kuber, mentre gli scambi globali come CoinMarketCap e Binance hanno BTC fissato a circa 65.823 dollari (circa 48,9 lakh). L’asset crittografico più popolare è salito dell’1,71% nelle ultime 24 ore, lasciando intendere che Taproot, il più grande aggiornamento della rete della blockchain in quattro anni che è entrato in funzione domenica, non ha avuto un impatto immediato sulla valutazione.

Nel frattempo, Ether non ha abbastanza smesso di scalare in valutazione dopo aver colpito un nuovo massimo storico di $4.840 (circa Rs. 3.6 lakh) martedì scorso. Detto questo, il tracker dei prezzi delle criptovalute di SharTec.eu mostra che Ether ha avuto alcuni cali negli ultimi giorni. Al momento della scrittura, Ether è stato scambiato a 5.100 dollari (circa Rs. 3,8 lakh), in crescita del 1,59 per cento rispetto al suo minimo di 24 ore.

Dogecoin e Shiba Inu hanno entrambi segnato cali per iniziare la settimana, in quello che non è stato il migliore dei quindici giorni per entrambe le monete di cani. Entrambe le monete sembrano aver ripreso quota verso la fine della scorsa settimana, ma i grafici dei prezzi non indicano ancora un’inversione di tendenza. Mentre Dogecoin è stato scambiato a 0,28 dollari (circa 21,21 rupie) in crescita dello 0,46%, il prezzo di Shiba Inu era a 0,000053 dollari (circa 0,003927 rupie), in calo dell’1,57% nelle ultime 24 ore.

Bitcoin ed Ether a parte, il market tracker mostra una discreta quota di rossi per iniziare la settimana, con Cardano, Tether e Polkadot che vedono piccoli cali sotto l’1%. Nel frattempo, Litecoin, Ripple e Tron hanno guidato la lista dei guadagni.

Mentre gli exchange-traded funds (ETF) hanno guadagnato slancio a livello globale e gli investitori si rivolgono alle criptovalute come copertura dell’inflazione, più vicino a casa, il primo ministro Narendra Modi ha presieduto una riunione sabato sul modo di procedere sulla questione, con discussioni che si dice sottolineino che i mercati non regolamentati non possono essere autorizzati a diventare vie per “riciclaggio di denaro e finanziamento del terrorismo”.

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia