Il rally di Bitcoin si ferma e il valore scende sotto i 57.000 dollari, Ether guida la lotta delle altcoin

Il rally di Bitcoin si ferma e il valore scende sotto i 57.000 dollari, Ether guida la lotta delle altcoin

Bitcoin e il suo rally rialzista nel corso della scorsa settimana per impostare un nuovo massimo storico di oltre 65.000 dollari (circa 48.93.817 Rs.) potrebbe aver colpito un ostacolo, dato che la criptovaluta più popolare del mondo ha chiuso martedì con un calo di oltre l’1,65%. Valutato ad un massimo di cinque mesi di oltre 59.800 dollari (circa 44.77.977 Rs) su CoinSwitch martedì mattina, Bitcoin, al momento della scrittura, è stato scambiato a 58.640 dollari (circa 44.19.655 Rs) con una valutazione su Binance e CoinMarketCap notevolmente inferiore. Anche se questa sembra la fine di un massiccio rally per la criptovaluta, con un aumento di valutazione del 94% da un anno all’altro, non dovrebbe passare molto tempo prima di vedere un rimbalzo positivo.

Nel frattempo, Ether e altre altcoins sembrano aver avuto un migliore spettacolo a metà settimana, anche se il commercio di martedì è finito male per la maggior parte delle criptovalute. SharTec.eu’s cryptocurrency price tracker mostra che Ether ha chiuso con un calo dell’1,47%, ma ha quasi recuperato da questo mercoledì mattina, scambiando a Rs. 2.76.741 (circa $3.672) su CoinSwitch Kuber mercoledì. La seconda criptovaluta più valutata non ha avuto una corsa costante come il Bitcoin, ma l’asset basato su Ethereum ha avuto un inizio di giornata positivo.

Più in basso nella classifica delle altcoin, Cardano, Tether, Ripple e Polkadot sono scesi in media di un paio di punti percentuali. Dogecoin è sceso del 3,27 per cento per iniziare il commercio di mercoledì a Rs. 18 (circa $ 0,24). Anche i fan di SHIB non hanno avuto una grande giornata, con valori in calo del 9,89%.

Il CEO di JPMorgan Chase Jamie Dimon ha detto recentemente in una conferenza che le criptovalute saranno regolate dai governi prima o poi e che lui personalmente pensa che Bitcoin sia “senza valore”. Detto questo, il CEO della più grande banca americana ha assicurato che ora non ha problemi ad offrire opzioni di investimento ai suoi clienti affamati di Bitcoin, dato il loro alto interesse per le criptovalute. JPMorgan ha iniziato ad offrire ai suoi clienti di gestione patrimoniale l’accesso alle criptovalute nel luglio di quest’anno.

Dimon, che è stato un critico vocale della valuta digitale per un po’ di tempo, non sembra avere un impatto immediato sui prezzi degli scambi di Bitcoin, ma la criptovaluta ha visto un calo dell’umore verso la fine della giornata.

Related Posts

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia