Il rapper Pitbull firma un accordo pluriennale con la piattaforma musicale NFT OneOf

Il rapper Pitbull firma un accordo pluriennale con la piattaforma musicale NFT OneOf

Il rapper americano Pitbull, alias Mr. Worldwide, ha deciso di entrare nello spazio NFT. Il cantante 40enne ha concluso un accordo pluriennale con OneOf per una somma di denaro non rivelata. Per cominciare, Pitbull evangalizzerà OneOf e dovrebbe lanciare i suoi propri NFT più tardi. Lo sviluppo arriva in un momento in cui diversi artisti tra cui Pitbull stesso si sono riuniti a Miami, USA, per un evento OneOf World.

Come da un rapporto di CoinDesk, la piattaforma NFT incentrata sulla musica OneOf sta cercando di diffondere la consapevolezza dello spazio tra gli artisti musicali e gli appassionati.

Gli NFT sono oggetti da collezione digitali ispirati ad articoli di vita reale, celebrità e opere d’arte. Le proprietà di questi preziosi oggetti da collezione virtuali sono bloccate sulla rete blockchain. Un’opera d’arte digitale di Fidenza numero 938 chiamata “God Mode” è stata dichiarata il primo NFT più costoso nella storia dell’industria che costa circa 8,5 milioni di dollari (circa 63 crore di Rs) ed è di proprietà del rapper Snoop Dogg.

All’inizio di quest’anno, i premi più prestigiosi dell’industria musicale, i Grammy, hanno anche collaborato con OneOf per una serie triennale di NFT.

All’epoca, il team di OneOf aveva detto che “se usati al loro pieno potenziale, gli NFT daranno potere all’industria musicale in un modo che poche altre tecnologie hanno mai fatto”.

Nel frattempo, diverse altre celebrità e artisti tra cui Martha Stewart, Steve Harvey, Sunny Leone, Amitabh Bachchan e Salman Khan si sono avventurati nello spazio NFT.