Il valore del mercato delle criptovalute supera i 3 trilioni di dollari per la prima volta

Il valore del mercato delle criptovalute supera i 3 trilioni di dollari per la prima volta

Il mercato mondiale delle criptovalute vale più di 3 trilioni di dollari (circa Rs. 2.22.26.385 crore) per la prima volta, secondo i calcoli di lunedì, dato che gli investitori mainstream salgono sempre più a bordo.

Il valore ha raggiunto 3.007 trilioni di dollari (circa Rs. 2.22.79.296 crore), ha detto CoinGecko, che traccia i prezzi di più di 10.000 criptovalute.

“Il mercato delle criptovalute sta crescendo ad una velocità strabiliante”, ha osservato Ipek Ozkardeskaya, analista di SwissQuote.

“Una parte è ovviamente speculazione, ma una parte è reale”, ha detto all’AFP.

“La crittografia si sta facendo strada nella finanza tradizionale e tutti sono a bordo”.

Bitcoin, la più grande criptovaluta del mondo, ha raggiunto un record di 66.000 dollari (circa 48,89 lakh Rs) il mese scorso dopo aver fatto un altro passo verso lo status di mainstream. Il prezzo del Bitcoin in India l’8 novembre alle 18:18 IST era di Rs. 52.37 lakh.

È tornato sopra i 66.000 dollari lunedì, vicino al suo picco di tutti i tempi dopo un salto del cinque per cento.

Ethereum, la seconda più grande criptovaluta per valore di mercato, ha raggiunto un record di 4.768 dollari (circa Rs. 3,53 lakh) lunedì. Il prezzo di Ethereum in India al 8 novembre alle 18:18 IST era di 3,76 lakh.

Un Bitcoin futures exchange-traded fund, un tipo di strumento finanziario, è stato lanciato sul New York Stock Exchange in ottobre.

L’ETF è un veicolo più accessibile che mette Bitcoin alla portata di ancora più investitori.

Alcuni investitori vedono le criptovalute come una copertura contro l’inflazione, che sta aumentando in tutto il mondo mentre le economie riaprono dopo i blocchi pandemici.

“Bitcoin sta rimbalzando di nuovo più in alto, vicino ai massimi di tutti i tempi”, ha detto lunedì Susannah Streeter, analista di mercato di Hargreaves Lansdown.

“La recente impennata della criptovaluta… in parte sembra essere stata causata dagli investitori che si sono riversati, vedendola come una copertura contro l’inflazione”, ha aggiunto Streeter.