Instagram espande la funzione Remix a tutti i nuovi video, TikTok lavora su abbonamenti a pagamento

Instagram espande la funzione Remix a tutti i nuovi video, TikTok lavora su abbonamenti a pagamento

Instagram ha ampliato il supporto per la sua funzione “Remix” per le bobine a qualsiasi video condiviso sulla piattaforma, permettendo agli utenti di creare un video di risposta ai video regolari sul servizio. La funzione Remix funzionerà in modo simile al rivale TikTok, che permette anche una funzione simile. Nel frattempo, TikTok ha annunciato che sta anche lavorando per aggiungere il supporto per gli abbonamenti a pagamento, che permetterà ai creatori di contenuti di monetizzare i loro contenuti. L’annuncio arriva giorni dopo che anche Instagram ha annunciato che stava testando abbonamenti a pagamento sul suo servizio.

Instagram, di proprietà di Meta, ha annunciato su Twitter che stava lanciando una funzione per consentire agli utenti di Remixare qualsiasi nuovo video pubblico caricato su Instagram. I creatori avranno accesso a un pool molto più ampio di contenuti tra cui scegliere, dato che la funzione Reel-exclusive è ora disponibile per tutti i video. Gli utenti vedranno un’opzione Remix this video nel menu per tutti i nuovi video caricati su Instagram dopo il lancio della funzione – Instagram dice che i video pubblicati prima del lancio della funzione non saranno interessati. I video remixati possono poi essere condivisi su Reels, secondo l’azienda.
Ci piace vedere la nostra comunità diventare creativa con un momento Remix su Reels. ????A partire da oggi, stiamo lanciando una funzione in cui è possibile Remixare qualsiasi nuovo video pubblico che si vede su Instagram. ????I video pubblicati prima di questo lancio non saranno interessati. pic.twitter.com/X8zH7QV8wS
– Instagram (@instagram) 20 gennaio 2022
A dicembre, il capo di Instagram Adam Mosseri ha rivelato che la priorità principale del servizio per il 2022 è raddoppiare i video. La piattaforma si concentrerà su quattro aree chiave – messaggistica, trasparenza, video e creatori – nel 2022. L’azienda prevede di consolidare tutti i suoi formati video intorno a Reels. “Dovremo ripensare ciò che è Instagram perché il mondo sta cambiando rapidamente e noi dovremo cambiare con esso”, aveva spiegato Mosseri in un video postato su Twitter.

Nel frattempo, TikTok ha iniziato a testare il supporto per gli abbonamenti a pagamento, che permetterà ai creatori sulla piattaforma di video-sharing di monetizzare i loro contenuti, come confermato dalla società a The Verge. TikTok offre già la possibilità di dare una mancia ai creatori idonei sulla piattaforma, e la funzione di abbonamento potrebbe offrire ai creatori la possibilità di mostrare contenuti esclusivi ai follower sul servizio. All’inizio di questa settimana, Instagram ha annunciato che stava lavorando su una funzione di abbonamento a pagamento che permetterà ai creatori e agli influencer negli Stati Uniti di far pagare i loro contenuti sulla piattaforma.