JVM (Java Virtual Machine) Definizione significato

Cos’è il JVM (Java Virtual Machine)?

Sta per “Java Virtual Machine”. Una JVM è una macchina basata su software che esegue programmi Java. Può essere installata su diversi sistemi operativi, inclusi Windows, OS X, e Linux. Le JVM permettono a Java applicazioni di funzionare su quasi tutti i computer.

Una macchina virtuale Java elabora istruzioni simili a un processore fisico. Tuttavia, il codice Java da un file .JAVA deve prima essere convertito in istruzioni che la JVM può capire. Questo formato binario, chiamato “bytecode”, può essere processato un’istruzione alla volta o compilato in un file .CLASS prima dell’esecuzione per migliorare le prestazioni.

Mentre le applicazioni Java sono platform indipendenti (cioè possono girare su diverse piattaforme), non tutti i programmi Java sono compatibili con tutte le macchine virtuali Java. Le JVM sono aggiornate regolarmente con nuove caratteristiche e supporto per nuove istruzioni. Perciò Java spesso richiede una versione minima di JVM per funzionare.

NOTE:I termini JVM e JRE (Java runtime environment) sono spesso usati come sinonimi. Tecnicamente, tuttavia, la JVM è parte di un JRE, che include anche librerie di funzioni e altri file a cui i programmi Java possono fare riferimento.

La descrizione di JVM (Java Virtual Machine) in questa pagina è la definizione originale di SharTec.eu. Se volete linkare questa pagina, non dimenticate di citare la fonte dell’articolo.

SharTec.eu mira a spiegare la terminologia informatica in un modo che sia facile da capire. Ci sforziamo di essere semplici e precisi in ogni definizione che pubblichiamo. Se hai commenti sulla descrizione di JVM (Java Virtual Machine) o vuoi suggerire un nuovo termine tecnico, contattaci.