L’auricolare AR di Apple userà lo stesso adattatore di alimentazione da 96W del MacBook Pro da 14 pollici e avrà 2 chipset: Analista Ming-Chi Kuo

L'auricolare AR di Apple userà lo stesso adattatore di alimentazione da 96W del MacBook Pro da 14 pollici e avrà 2 chipset: Analista Ming-Chi Kuo

Il vociferato auricolare AR/VR di Apple utilizzerà lo stesso adattatore di alimentazione USB Type-C da 96W che è in dotazione con il MacBook Pro da 14 pollici, secondo l’analista Ming-Chi Kuo. Ciò implica che l’auricolare utilizzerà la stessa quantità di energia necessaria al portatile di punta dell’azienda. L’analista aveva precedentemente detto che l’auricolare AR di Apple potrebbe arrivare nel 2022 e sarà alimentato da due processori. Inoltre, l’analista ritiene che il gigante tecnologico potrebbe cercare di sostituire l’iPhone entro un decennio.

Citando una nota di ricerca di TF International Securities, MacRumors ha riportato che Kuo ha detto che l’auricolare di Apple avrà una potenza di calcolo di livello Mac. Ha ribadito che il dispositivo sarà alimentato da due processori, che includeranno un chip da 5nm e uno da 4nm. Inoltre, dice che entrambi i chip saranno prodotti da TSMC. L’analista ha detto che uno dei chip offrirà una potenza simile a quella del Mac M1 dello scorso anno, mentre l’altro sarà utilizzato per gestire i sensori sulle cuffie.

Lo stesso rapporto suggerisce anche che l’auricolare AR di Apple potrebbe venire con il supporto VR e potrebbe essere dotato di due display micro-OLED 4K di Sony. Secondo Kuo, l’auricolare AR potrebbe avere un proprio ecosistema e Apple potrebbe posizionarlo “indipendentemente” dall’iPhone e dal Mac, invece che come accessorio. Recentemente, Kuo ha affermato che l’auricolare sarà dotato di potenti sensori 3D che saranno più avanzati di quelli utilizzati in iPhone e iPad per Face ID. Si dice anche che l’auricolare sarà dotato di un innovativo sistema di rilevamento dei gesti e del movimento. Potrebbe pesare circa 350 grammi e costare circa 1.000 dollari (circa 74.000 rupie), secondo l’analista.