L’installazione di un caricatore privato per veicoli elettrici costerà ai residenti di Delhi 2.500 rupie

L'installazione di un caricatore privato per veicoli elettrici costerà ai residenti di Delhi 2.500 rupie

Il governo di Delhi farà pagare solo Rs 2.500 per installare caricatori privati per veicoli elettrici leggeri, compresi due e tre ruote presso centri commerciali, appartamenti, ospedali e tali altri luoghi della città.

Il ministro dei trasporti di Delhi Kailash Gahlot ha fatto l’annuncio mentre lanciava la struttura a finestra singola che i consumatori possono avvalersi andando ai rispettivi portali del discom o chiamando i numeri della linea di assistenza per l’installazione delle stazioni di ricarica private.

Il richiedente può visitare il portale e visualizzare i caricatori di fiducia del veicolo elettrico (EV) che sono stati empanelled dal governo. Possono confrontare il prezzo di questi caricabatterie e ordinarli online o attraverso una telefonata.

Il governo di Delhi sta fornendo una sovvenzione di Rs 6.000 ai primi 30.000 richiedenti per le stazioni di ricarica, facendo scendere il costo effettivo di ogni caricabatterie a circa Rs 2.500.

Gli incentivi forniti dal governo di Delhi ridurranno il costo dei caricatori fino al 70%, ha detto Gahlot in una conferenza stampa.

L’installazione e l’operatività dei caricatori del veicolo elettrico (EV) sarebbero state completate entro sette giorni lavorativi dalla presentazione dell’applicazione, ha assicurato.

I richiedenti possono scegliere di optare per un nuovo collegamento elettrico (compreso il metro prepagato) per usufruire della tariffa ridotta di EV o possono continuare con il collegamento esistente.

“Sotto l’abile guida del primo ministro Arvind Kejriwal, il governo di Delhi sta guidando il viaggio di Delhi per diventare la capitale EV dell’India. L’aumento dell’accessibilità alle infrastrutture di ricarica eliminerà tutti i dubbi e le incertezze che si potrebbero avere prima di acquistare un veicolo elettrico”, ha dichiarato.

La struttura a finestra singola per l’installazione di caricabatterie privati in centri commerciali, uffici, società residenziali, università sta accadendo per la prima volta in India, ha affermato il vice presidente della Delhi Dialogue and Development Commission (DDC) Jasmine Shah.

La tariffa fissata dal governo per l’elettricità consumata attraverso questi punti di ricarica EV è di 4,5 Rs per unità.

“Un tale processo di facilitazione per l’installazione di caricatori EV è stato sviluppato per la prima volta in India e con la loro installazione diffusa, Delhi diventerà la migliore città del mondo in termini di accessibilità ai punti di ricarica EV”, ha affermato Gahlot.

“Si possono ora installare caricatori EV privati ad un costo di connessione di sole 2.500 rupie. Abbiamo creato un ambiente favorevole, che nei prossimi tempi assicurerà che sempre più veicoli elettrici correranno sulle strade di Delhi”, ha detto il ministro.

Il portale a finestra singola permette al richiedente di programmare l’installazione a suo piacimento. Possono usufruire della sovvenzione per i caricatori leggeri di EV fino a Rs 6.000 e pagare il resto dell’importo (Rs 2.500).

Lo spazio richiesto per l’installazione di un caricabatterie EV è minimo.

Solo un piede quadrato è richiesto per LEV AC e due piedi quadrati per AC 001, il DC-001 può essere installato sul terreno avendo due metri quadrati di area e due metri di altezza.
Sia il caricatore LEV AC che il caricatore AC 001 sono montati a muro.

Il governo di Delhi sarà il primo a distribuire caricabatterie LEV AC conformi al Bureau of Indian Standards (BIS) 2021 Charging Standards entro due mesi dalla sua notifica ufficiale, ha detto una dichiarazione del dipartimento dei trasporti.