L’investitore di Tesla fa causa per i tweet di Elon Musk sulla vendita del 10% delle azioni

L'investitore di Tesla fa causa per i tweet di Elon Musk sulla vendita del 10% delle azioni

Tesla è stata colpita da una causa sui post del CEO Elon Musk sui social media, compreso il suo sondaggio su Twitter sulle vendite di azioni che ha fatto scendere i prezzi delle sue azioni. L’investitore di Tesla David Wagner ha chiesto l’accesso ai documenti interni per indagare se Tesla e Musk hanno violato un accordo con l’autorità di regolamentazione dei titoli degli Stati Uniti e i suoi membri del consiglio non hanno aderito ai loro doveri fiduciari.

Nel 2018, Musk ha risolto una causa da parte della Securities and Exchange Commission per il suo tweet sul prendere la società privata, accettando di avere gli avvocati della società pre-approvare i tweet con informazioni materiali sulla società.

Le azioni di Tesla, che avevano oscillato vicino ai massimi storici, hanno perso il loro valore di circa un quarto dopo che Musk ha detto il 6 novembre che avrebbe venduto il 10% della sua quota se gli utenti di Twitter fossero stati d’accordo. Da allora ha venduto quasi 14 miliardi di dollari (circa Rs. 1.06.800 crore) di azioni finora.

La causa, depositata presso la Corte del Delaware di Chancery il Giovedi, cerca di ottenere registri e libri relativi ai suoi tweet, compresi i documenti per identificare se i tweet di vendita di azioni sono stati rivisti o pre-approvati in anticipo.

A marzo, un altro azionista ha citato Musk e il suo consiglio di amministrazione, accusandolo di aver violato il suo accordo del 2018 con la SEC e di aver esposto gli azionisti a miliardi di dollari di perdite.