L’unità Consumer Finance del gruppo Ant aumenterà il suo capitale a 4,7 miliardi di dollari, introducendo nuovi investitori

L'unità Consumer Finance del gruppo Ant aumenterà il suo capitale a 4,7 miliardi di dollari, introducendo nuovi investitori

L’unità di finanziamento dei consumatori del gruppo cinese Ant aumenterà il capitale dell’azienda a 30 miliardi di CNY (circa 35.377 crore di Rs) da 8 miliardi di CNY (circa 9.434 crore di Rs) e introdurrà 4 nuovi investitori strategici, un archivio di scambio rilasciato venerdì ha detto.

L’unità, Chongqing Ant Consumer Finance, è sotto pressione normativa per piegare i due lucrativi business di micro-prestito Jiebei e Huabei di Ant in esso, che lo renderebbe soggetto a regole e requisiti di capitale simili a quelli per le banche.

China Cinda Asset Management, uno dei nuovi investitori dell’azienda e uno dei quattro più grandi gestori patrimoniali del paese, ha detto che investirà CNY 6 miliardi (circa Rs. 7.075 crore) come parte dell’esercizio.

Dopo l’affare, la Cina Cinda diventerà il secondo più grande azionista con una partecipazione del 24% nell’unità di finanziamento del consumatore, compreso una partecipazione del 20% che tiene direttamente e una partecipazione del 4% tenuta da Nanyang Commercial Bank, una filiale di Cinda.

Ant manterrà una quota del 50 per cento nell’unità, l’archiviazione di Cinda alla Borsa di Hong Kong ha mostrato.

L’archiviazione ha anche rivelato l’introduzione di altri tre investitori strategici nell’unità di finanziamento al consumo di Ant, tra cui Sunny Optics, Boguan Technology, un’unità di NetEase, e Yufu Capital, un braccio di investimento locale del governo di Chongqing.

Il mese scorso, Ant ha detto che stava cercando di differenziare parte della sua attività di prestito al consumo a breve termine Jiebei, mentre persegue una ristrutturazione guidata dal regolatore.