L’uso criminale delle criptovalute scenderà quando più paesi adotteranno misure di sicurezza nel 2022: Chainalysis

L'uso criminale delle criptovalute scenderà quando più paesi adotteranno misure di sicurezza nel 2022: Chainalysis

L’anno 2021 è stato testimone dell’espansione globale delle criptovalute, ma insieme sono arrivati diversi casi di crimini legati alle criptovalute che hanno trascinato il settore sotto cattiva luce. L’uso criminale delle criptovalute diminuirà in tutto il mondo, poiché più governi imparano ad approfittare della trasparenza senza censura che offre la blockchain, sostiene un nuovo rapporto. Blockchain è la tecnologia sottostante che supporta le criptovalute. Nel suo studio, la società di ricerca Chainalysis ha detto che la crescita dell’uso legittimo delle criptovalute sta “superando di gran lunga la crescita del suo uso criminale”.

La criminalità basata sulle criptovalute ha raggiunto un nuovo massimo storico nel 2021, con gli indirizzi illeciti che hanno ricevuto 14 miliardi di dollari (circa 103.768 crore di rupie) nel corso dell’anno, rispetto ai 7,8 miliardi di dollari (circa 57.813 crore di rupie) nel 2020.

“In tutte le criptovalute monitorate da Chainalysis il volume totale delle transazioni è cresciuto a 15,8 trilioni di dollari (circa Rs. 11.71.09.600 crore) nel 2021, in aumento del 567 per cento rispetto ai totali del 2020″. Data questa adozione ruggente, non è una sorpresa che più criminali informatici stiano usando le criptovalute. Ma il fatto che l’aumento è stato solo del 79 per cento – quasi un ordine di grandezza inferiore all’adozione generale – potrebbe essere la più grande sorpresa di tutti”, ha detto il rapporto.

Le transazioni che coinvolgono indirizzi illeciti hanno rappresentato solo lo 0,15 per cento del volume delle transazioni di criptovaluta nel 2021.

Dal momento che le transazioni di criptovalute sono decentralizzate e non tracciabili in natura, diverse autorità governative in tutto il mondo hanno espresso preoccupazioni intorno agli usi illegali delle criptovalute. Dal riciclaggio di denaro al finanziamento del terrorismo, i potenziali abusi del settore delle criptovalute hanno aggiunto alla sua legalizzazione ritardata.

Il rapporto ha inoltre evidenziato che le forze dell’ordine hanno intensificato gli sforzi per arrestare e fermare lo sfruttamento delle criptovalute da parte dei criminali.

Nel novembre 2021, per esempio, l’Internal Revenue Service (IRS) Criminal Investigations con sede negli Stati Uniti aveva annunciato di aver sequestrato oltre 3,5 miliardi di dollari di criptovalute nel 2021 – tutti da indagini non fiscali. Il numero rappresentava il 93% di tutti i fondi sequestrati dalla divisione in quel periodo di tempo.

Indipendentemente da ciò, il mercato delle criptovalute è salito a 3.000 miliardi di dollari (circa 2.15.66.720 rupie) nel 2021, il più alto che sia mai stato finora.

In un rapporto dell’anno scorso, Chainalysis aveva rivelato che le truffe legate alle criptovalute hanno sottratto oltre 7,7 miliardi di dollari (circa 58.697 crore di Rs) agli investitori nel 2021.

L’anno scorso, la forma più comune di truffa era il classico rug pull, che ha preso più di 2,8 miliardi di dollari (circa Rs. 21.333 crore) di criptovaluta dalle vittime in questo anno.