La FIFA vuole più di 1 miliardo di dollari da EA Sports ogni quattro anni per concedere la licenza del suo nome: Rapporto

La FIFA vuole più di 1 miliardo di dollari da EA Sports ogni quattro anni per concedere la licenza del suo nome: Rapporto

FIFA vuole più di un miliardo di dollari ogni quattro anni – più del doppio di quello che riceve attualmente da Electronic Arts. Questo è, secondo quanto riferito, il succo della considerazione di EA Sports di rinominare il suo immensamente popolare videogioco di calcio FIFA, la cui ultima edizione FIFA 22 è stata lanciata all’inizio di ottobre. L’attuale accordo decennale tra i due, che scade nel 2022, vale ora 150 milioni di dollari (circa 1.130 crore di rupie) per l’organismo calcistico globale FIFA – abbreviazione di Fédération Internationale de Football Association. Ma potrebbe valere molto meno se EA decidesse di ribattezzare il gioco FIFA.

Il New York Times porta la notizia delle nuove richieste monetarie della FIFA presentate alla EA. Individui che hanno familiarità con la questione hanno detto al New York Times che la FIFA vuole più di 1 miliardo di dollari (circa 7.532 crore di rupie) per ogni ciclo di Coppa del Mondo – la Coppa del Mondo FIFA si svolge attualmente ogni quattro anni, anche se la FIFA ha spinto per scendere a due, cercando ulteriori profitti da quella parte. La prossima Coppa del Mondo FIFA si terrà in Qatar alla fine del 2022, proprio prima della scadenza della licenza.

Inoltre, la FIFA vuole anche limitare l’esclusività delle licenze di EA Sports a ciò che definisce un gioco di calcio. Questo permetterebbe all’ente calcistico di vendere i diritti che manterrebbe altrove, aiutandolo a fare ancora più soldi – oltre alle maggiori entrate che sta chiedendo a EA. D’altra parte, EA Sports in realtà vuole più libertà d’azione, compresi gli highlights del calcio nel mondo reale, i tornei di videogiochi nell’arena, e le espansioni digitali come gli NFT (gettoni non fungibili).

I colloqui di due anni tra EA e FIFA si sono arenati a causa di questi problemi, hanno detto al New York Times persone vicine ai negoziati. Il direttore generale del gruppo EA Sports, Cam Weber, sembrava riconoscerlo in un post sul blog la scorsa settimana: “Mentre guardiamo avanti, stiamo anche esplorando l’idea di rinominare i nostri giochi di calcio globali EA SPORTS. Questo significa che stiamo rivedendo il nostro accordo sui diritti di denominazione con FIFA, che è separato da tutte le nostre altre partnership e licenze ufficiali nel mondo del calcio”.

Questo è stato uno shock per tutti, dato che il nome dell’organismo calcistico è diventato sinonimo dell’omonimo videogioco di calcio. In effetti, si potrebbe sostenere che “FIFA” è pronunciato più in quest’ultimo contesto che nel primo in molti ambienti. EA Sports ha naturalmente beneficiato di questo, anche se ora sembra credere di poter rischiare di perdere il nome. Dopo tutto, non c’è concorrenza per EA con Konami che si è seppellita nel terreno con eFootball.

Related Posts

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia