La NASA dice che cercherà di far esplodere l’asteroide Didymos per evitare la collisione con la Terra

La NASA dice che cercherà di far esplodere l'asteroide Didymos per evitare la collisione con la Terra

La NASA lancerà una missione questo novembre per colpire un asteroide che potrebbe rappresentare una minaccia per la Terra. La missione DART (Double Asteroid Redirection Test) della NASA sarà lanciata per evitare che un asteroide pericoloso colpisca la Terra. La missione sarà lanciata alle 22:20 PST del 23 novembre (10:50 IST del giorno successivo). DART sarà lanciato a bordo di un razzo SpaceX Falcon 9 dalla Vandenberg Space Force Base in California, USA. Il lancio sarà coperto dal vivo e sarà trasmesso su NASA TV, l’applicazione NASA e il suo sito web. L’agenzia spaziale ha anche chiesto la copertura mediatica dell’evento.

DART sarà la prima dimostrazione della NASA della tecnica dell’impattatore cinetico, dove uno o più aerei ad alta velocità vengono inviati per intercettare il percorso di un oggetto vicino alla Terra che si avvicina, ha detto l’agenzia in un comunicato stampa. Questa intercettazione potrebbe cambiare la traiettoria dell’oggetto e quindi prevenire una collisione. DART è un test di tecnologie per la difesa planetaria che sarà diretto all’asteroide binario vicino alla Terra Didymos.

Didymos è un asteroide binario con due parti. Il suo corpo primario è approssimativamente 2.559 piedi (780m) di diametro e il suo corpo secondario (noto come il suo moonlet) è di circa 525 piedi (160m) di dimensioni. Le dimensioni della lunetta sono tipiche degli oggetti spaziali che hanno maggiori probabilità di causare una minaccia alla Terra. Il binario Didymos è attualmente osservato con telescopi sulla Terra per misurare con precisione le sue proprietà.

Dopo la separazione dal veicolo di lancio, DART navigherà per oltre un anno. Poi, intercetterà la lunetta di Didymos alla fine di settembre 2022, quando il sistema Didymos sarà a una distanza di 6,8 milioni di miglia (11 milioni di chilometri) dalla Terra. La deflessione cinetica sarà ottenuta quando DART si schianterà deliberatamente contro la lunetta. Lo schianto avverrà ad una velocità di circa 6,6 km/s.

DART sarà aiutato da una telecamera a bordo (chiamata DRACO) e da un sofisticato software di navigazione autonoma. Una volta lanciato, i Roll Out Solar Arrays (ROSA) di DART saranno impiegati per fornire alla macchina l’energia solare necessaria per il suo sistema di propulsione elettrica.

Related Posts

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia