La SEC statunitense ferma il DAO americano CryptoFed dalla registrazione di 2 gettoni digitali

La SEC statunitense ferma il DAO americano CryptoFed dalla registrazione di 2 gettoni digitali

La US Securities and Exchange Commission (SEC) ha bloccato la registrazione di due nuovi token – Ducat e Locke – emessi da un’organizzazione autonoma decentralizzata (DAO) chiamata American CryptoFed DAO. L’organo di controllo ha detto in una dichiarazione che il deposito normativo di American CryptoFed DAO conteneva “dichiarazioni materialmente fuorvianti e omissioni”. Il regolatore dei titoli ha anche sostenuto che la domanda di registrazione di American Cryptofed DAO ha lasciato fuori le informazioni necessarie sul business della società, la gestione e la condizione finanziaria, tra le altre omissioni, e ha anche fornito dichiarazioni incoerenti sul fatto che i token sono titoli.

L’americano CryptoFed DAO, che è anche la prima organizzazione decentralizzata registrata negli Stati Uniti, aveva presentato un modulo 10 alla SEC, che è un passo necessario per la registrazione dei titoli per la negoziazione nelle borse americane a settembre. Ma secondo la SEC statunitense, il modulo non aveva informazioni sufficienti sui due token che la società voleva emettere. Le informazioni necessarie su American CryptoFed erano apparentemente mancanti dal modulo.

Nel mondo delle criptovalute, un’organizzazione autonoma decentralizzata, o DAO, è un’organizzazione che diffonde il controllo ai possessori di gettoni piuttosto che affidarsi a una gerarchia, per esempio, un consiglio di amministrazione in una tipica azienda. [I DAO tendono ad usare la blockchain di Ethereum per funzionare, anche se alcuni sono spuntati su altre reti abilitate ai contratti intelligenti.

“L’ordine della SEC istituisce un procedimento amministrativo per determinare se è necessario e appropriato per la protezione degli investitori negare o sospendere la data effettiva della registrazione di American CryptoFed dei token ‘Ducat’ e ‘Locke'”, la SEC ha chiarito nella sua dichiarazione.

“Noi sosteniamo che American CryptoFed ha fatto dichiarazioni materialmente fuorvianti e non ha fornito informazioni legalmente richieste nel suo modulo di registrazione”, ha detto Kristina Littman, il capo dell’unità informatica della divisione di applicazione della SEC.

Sul lato opposto, l’amministratore delegato di American CryptoFed Marian Orr ha contestato il punto di vista della SEC che i token sono titoli e ha detto che la società ha cercato di discutere la questione con la SEC quando l’agenzia di regolamentazione ha rifiutato di rispondere alla confutazione di ottobre della società.

“Le presunte “carenze” della SEC erano la mancanza di attributi inerenti ai titoli”, ha detto in una dichiarazione acquisita da Reuters. “Questi sono attributi che i due token (Locke e Ducat) di un sistema monetario decentralizzato basato su blockchain CryptoFed DAO non avranno mai”.