L’azienda sanitaria messicana adotta la Blockchain per prevenire la frode del vaccino COVID-19

L'azienda sanitaria messicana adotta la Blockchain per prevenire la frode del vaccino COVID-19

L’azienda sanitaria messicana MDS Mexico ha introdotto un servizio di test COVID-19 che sarà supportato dalla tecnologia blockchain per garantire l’autenticità dei certificati di vaccinazione. Con i falsi certificati di vaccinazione utilizzati per evitare la quarantena (e a causa dello stigma intorno al covid), sta diventando importante avere una conferma verificabile dello stato di vaccinazione di una persona, come per MDS Mexico. L’azienda offre sia applicazioni di test rapidi e servizi di interpretazione, sia test con tampone PCR a domicilio e i risultati hanno una certificazione crittografica per garantire l’autenticità.

Come nel caso dei test rapidi e dei test PCR, i risultati sono consegnati fisicamente entro 24 ore dal test con un codice QR che può essere scansionato per accedere alla storia delle vaccinazioni della persona. Secondo un rapporto di CoinTelegragh, i risultati condivisi digitalmente sono sostenuti utilizzando la tecnologia blockchain per garantire l’autenticità dei risultati.

MDS aggiunge un hash unico associato ai risultati di ogni test e genera un codice QR che si collega a un certificato digitale con alcune informazioni personali della persona. Queste specifiche includono il nome, i risultati ottenuti, il medico responsabile della somministrazione del test e anche la data in cui il test è stato fatto.

Il Messico, come nazione, è anche uno dei primi adottanti della tecnologia blockchain in America Latina. Il Congresso locale di Quintana Roo a Cancun, per esempio, ha precedentemente sperimentato l’implementazione della blockchain Avalanche per digitalizzare i record dei cittadini da parte della pubblica amministrazione.