Le criptovalute sono diventate “troppo grandi per essere ignorate”, dice il nuovo rapporto di ricerca della Bank of America

Le criptovalute sono diventate "troppo grandi per essere ignorate", dice il nuovo rapporto di ricerca della Bank of America

Le industrie sostenute e basate sulle criptovalute hanno assistito a una grande esplosione globale, rendendo lo spazio “troppo grande da ignorare”, sostiene un rapporto della Bank of America (BofA) pubblicato all’inizio di questa settimana. Intitolato Digital Assets Primer: solo il primo inning, il rapporto ha compilato un’analisi dettagliata dell’attuale fase di fioritura della tecnologia blockchain, che supporta il crypto-spazio. Inoltre, il rapporto ha evidenziato che BofA è aperta ad esplorare più profondamente nel crypto-spazio e guardare oltre il Bitcoin, che è la criptovaluta più valutata al mondo.

Pur riconoscendo che il Bitcoin è importante, la ricerca sostiene che i massicci investitori istituzionali hanno versato 17 miliardi di dollari (circa 1.27.055 crore) nell’ecosistema Decentralised Finance (DeFi). I sistemi DeFi mirano a fornire un’opzione autonoma e decentralizzata per i servizi finanziari che sono altrimenti regolati dalle banche e dall’amministrazione nazionale o internazionale.

BofA ha posto particolare enfasi su una previsione che dice che il modo d’uso della tecnologia blockchain potrebbe cambiare e alimentare molte industrie nel prossimo futuro. Blockchain sradica il requisito o un’autorità centrale per supervisionare le transazioni finanziarie, concedendo autonomia agli utenti sui loro beni e transazioni.

“Bitcoin è importante, ma l’ecosistema degli asset digitali è molto di più. La nostra ricerca mira ad esplorare le implicazioni in tutti i settori tra cui la finanza, la tecnologia, le catene di approvvigionamento, i social media e il gioco”, ha detto Alkesh Shah. “Nel prossimo futuro, potresti usare la tecnologia blockchain per sbloccare il tuo telefono; comprare un’azione, una casa o una frazione di Ferrari; ricevere un dividendo; prendere in prestito, prestare o risparmiare denaro; o anche pagare la benzina o la pizza”.

Secondo la ricerca, quasi 221 milioni di persone hanno scambiato in criptovalute negli ultimi tempi – indicando una crescita costante del settore.

Anche le fusioni e le acquisizioni nello spazio delle criptovalute sono aumentate da 940 milioni di dollari (circa 7.025 crore di Rs) nel 2020 a 4,2 miliardi di dollari (31.390 crore di Rs) nel 2021.

La ricerca ha anche affrontato la mania che sta crescendo intorno ai token non fungibili (NFT) – che sono beni digitali che rappresentano arte, musica, oggetti in-game e video, tra gli altri oggetti unici che possono essere acquistati come oggetti da collezione utilizzando le criptovalute. Il rapporto, tuttavia, ha avvertito gli investitori NFT di analizzare profondamente tutti i rischi finanziari che sono etichettati con l’investimento in pezzi NFT di grande valore.

BofA ha rilasciato questo rapporto pochi giorni dopo che Jerome Powell, il presidente della Federal Reserve degli Stati Uniti ha detto che la banca centrale non ha intenzione di vietare il settore delle criptovalute.

La Federal Reserve degli Stati Uniti è anche nota per la creazione di un dollaro digitale ufficiale, secondo un rapporto di FullyCrypto. Il mercato delle criptovalute ha registrato una crescita importante in Oceania, Asia meridionale e centrale, così come in Europa centrale, settentrionale e occidentale.
In studi recenti, la società di ricerche di mercato Chainalysis ha rivelato che il mercato delle criptovalute è cresciuto del 706% e ha raggiunto la valutazione di 572,5 miliardi di dollari (circa 42.62.844 crore) in due regioni – Asia centrale e meridionale, così come in Oceania (CSAO) tra luglio 2020 e giugno 2021

Related Posts

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia