Le scappatoie del limite di tempo del gioco dovrebbero essere chiuse, dicono i media statali cinesi

Le scappatoie del limite di tempo del gioco dovrebbero essere chiuse, dicono i media statali cinesi

I media statali cinesi hanno detto che le scappatoie che permettono ai minori di aggirare le nuove regole volte a limitare il tempo di gioco a tre ore a settimana dovrebbero essere rimosse per “prevenire la dipendenza”.

La Cina ha introdotto nuove regole nel mese di agosto che limitano la quantità di tempo che i minori di 18 anni possono trascorrere sui videogiochi a tre ore alla settimana, una mossa che ha detto che era necessaria per combattere la dipendenza dal gioco, ma che ha causato ai giovani giocatori cinesi di esprimere indignazione per le regole.

“Su alcune piattaforme commerciali online, ci sono imprese di noleggio e vendita di account di gioco, gli utenti possono aggirare la supervisione affittando e comprando account e giocare ai giochi online senza restrizioni. Questo significa che ci sono ancora scappatoie per gli adolescenti per entrare nel gioco online, il che è degno di attenzione”, ha detto lunedì un commento sul quotidiano ufficiale del Partito Comunista People’s Daily.

Il commento ha anche detto che alcune piattaforme di gioco hanno detto che sono state prese misure rigorose per vietare ai minori di acquistare, vendere e affittare account. Le imprese di gioco devono “adempiere attivamente alle responsabilità sociali”, “essere responsabili della crescita sana della prossima generazione” e “promuovere il sano sviluppo dell’industria”.

Le famiglie e le scuole sono anche sollecitate a creare un ambiente favorevole “per la crescita sana dei minori”, secondo il commento, in particolare i genitori, poiché alcuni minori usano le loro identità per registrarsi per un account di gioco, rendendo il limite di tempo di gioco inefficace.

Le autorità in Cina, il più grande mercato di videogiochi del mondo, si sono preoccupate per anni della dipendenza dal gioco e da Internet tra i giovani, istituendo cliniche che combinano terapia ed esercitazioni militari per quelli con i cosiddetti “disturbi da gioco”.

Related Posts

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia