Mastercard stringe un accordo con il portafoglio digitale Bakkt, prevede di portare un “ampio set” di servizi Crypto negli Stati Uniti

Mastercard stringe un accordo con il portafoglio digitale Bakkt, prevede di portare un "ampio set" di servizi Crypto negli Stati Uniti

Il fornitore di servizi finanziari con sede a New York, Mastercard, ha deciso di aumentare la sua partecipazione nella guida dello spazio crittografico in erba a livello globale. L’azienda ha stipulato un accordo con la piattaforma di crypto-wallet Bakkt per permettere ai commercianti, alle aziende fintech e alle banche di accettare ed estendere “un ampio set” di soluzioni e servizi che coinvolgono le criptovalute. Mentre Mastercard è operativa anche in altre nazioni, il suo accordo con Bakkt, per il momento, favorirà solo gli investitori crypto negli Stati Uniti. I proprietari di carte Mastercard saranno anche ricompensati in criptovalute.

Come da annuncio ufficiale, gli utenti Mastercard saranno ora in grado di acquistare, vendere e detenere beni digitali sul portafoglio Bakkt. Lo snellimento del processo di emissione di carte di debito e di credito criptovalute è anche nei piani di questo accordo.

“Mastercard è impegnata ad offrire una vasta gamma di soluzioni di pagamento. Non solo permetteremo ai nostri partner di offrire un mix dinamico di opzioni di asset digitali, ma anche di fornire esperienze differenziate e rilevanti per i consumatori”, ha detto Sherri Haymond, Executive Vice President, Digital Partnerships di Mastercard.

Inoltre, Mastercard offrirà anche premi in criptovalute ai consumatori. Le persone saranno anche in grado di convertire le loro cripto partecipazioni per acquistare oggetti.

Bakkt è testimone di questa opportunità di guidare la cultura crypto più in profondità nelle giovani generazioni.

“Mentre i marchi e i commercianti cercano di fare appello ai consumatori più giovani e alle loro preferenze di transazione, queste nuove offerte rappresentano un’opportunità unica per soddisfare la crescente domanda di cripto, pagamento e flessibilità dei premi”, ha detto Nancy Gordon, EVP, Loyalty Rewards and Payments di Bakkt, commentando la partnership.

Per ora, rimane poco chiaro da quando questa partnership o simili accordi pro-crypto dai paesi Mastercard accadrà al di fuori degli Stati Uniti.

Negli ultimi tempi, la cultura cripto sta ottenendo accenni di convalida negli Stati Uniti. Per esempio, all’inizio della scorsa settimana, il gigante americano della vendita al dettaglio Walmart ha annunciato l’installazione di 200 bancomat Bitcoin in alcune filiali di negozi negli Stati Uniti.

L’ex candidato presidenziale degli Stati Uniti Andrew Yang ha anche lanciato una nuova iniziativa politica pro-crypto, sostenendo la regolamentazione delle criptovalute.

All’inizio di ottobre, la capitalizzazione di mercato di tutte le criptovalute messe insieme ha superato la pietra miliare di 2,5 trilioni di dollari (circa Rs. 1.87.42.625 crore) secondo il tracker di criptovalute CoinMarketCap.