Mastodon dice che le criptovalute, l’adozione di NFT non avverrà mai sulla piattaforma

Mastodon dice che le criptovalute, l'adozione di NFT non avverrà mai sulla piattaforma

Mastodon, il servizio di social networking federato che permette agli utenti di creare le proprie reti private, ha chiarito che non incorporerà il supporto per i token non fungibili o NFT sulla sua piattaforma. La piattaforma è stata vocale nella sua posizione contro le microtransazioni abilitate da NFT e in una risposta a un utente di Twitter sulla piattaforma ha detto che “Mastodon non supporterà mai e/o creerà NFT”. La mossa arriva pochi giorni dopo che il CEO di Discord Jason Citron ha subito un duro colpo dalla comunità per aver accennato ad una possibile integrazione di portafogli basati su Ethereum.

Anche se spesso visto come un’alternativa alla maggior parte delle piattaforme di social media più popolari, Mastodon è certo della sua posizione anti-NFT, contrariamente a Twitter e Facebook che hanno assunto interi team per esaminare le innovazioni tecnologiche nello spazio cripto.

Mastodon ha, in precedenza, chiarito come il termine ‘decentralizzazione’ non ha necessariamente nulla a che fare con “blockchain, criptovalute o NFT”. Pertanto, gli utenti della piattaforma sono stati entusiasti di apprendere che la piattaforma non intende introdurre alcuna forma di micro-transazioni nella piattaforma.
Assolutamente. Mastodon non supporterà e/o creerà mai le NFT.
– Mastodon (@joinmastodon) 10 novembre 2021
Lo sviluppo arriva giorni dopo che il co-fondatore di Discord Jason Citron ha subito un duro colpo da parte dei cripto-scettici quando ha pubblicato uno screenshot di una versione di test interna dell’app Discord, alludendo ad una possibile integrazione per i portafogli basati su Ethereum. Le persone principali dietro la popolare app di chat/comunità Discord hanno dovuto mettere i loro piani di integrazione delle criptovalute in attesa come risultato del contraccolpo, che è andato fino a quando alcuni utenti hanno minacciato di terminare i loro abbonamenti a Discord Nitro.

Mastodon è stata fondata nel 2016 da un coder tedesco di nome Eugen Rochko. È tra un’ondata di progetti di social media che sono sorti negli ultimi anni come alternative a Twitter e Facebook, che hanno a lungo attirato le lamentele per il discorso polarizzato, le molestie, la moderazione incoerente, e un modello di business di vendita dei dati degli utenti agli inserzionisti.

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia