Microsoft, Sega esplora un’alleanza per i giochi cloud per sviluppare titoli di grande budget

Microsoft, Sega esplora un'alleanza per i giochi cloud per sviluppare titoli di grande budget

Sega Sammy lunedì ha detto che sta esplorando un’alleanza strategica con Microsoft per sviluppare grandi titoli di bilancio utilizzando la tecnologia di gioco cloud del produttore di Xbox, guidando l’anticipazione che la mossa potrebbe segnalare un tie-up più profondo.

Tokyo-based Sega sta esplorando facendo titoli con portata globale sulla piattaforma cloud Azure di Microsoft, ha detto in una dichiarazione di borsa senza fornire ulteriori dettagli, tra cui se un accordo avrebbe coinvolto l’esclusività per i titoli o investimenti di capitale.

Le azioni di Sega sono saltate del 6% nel trading mattutino.

L’importante iniziativa di Microsoft per il cloud gaming è disponibile tramite Xbox Game Pass, un servizio di abbonamento multipiattaforma che offre titoli Sega come la serie di successo “Yakuza”.

Il cloud gaming taglia i legami con l’hardware ingombrante, ma richiede una connessione Internet veloce. La spinta di Microsoft nel settore nascente arriva mentre Xbox è ampiamente vista come la battaglia delle console con la PlayStation di Sony.

“Lavorando con Microsoft per anticipare tali tendenze mentre accelerano ulteriormente in futuro, l’obiettivo è quello di ottimizzare i processi di sviluppo e continuare a portare esperienze di alta qualità ai giocatori utilizzando le tecnologie cloud Azure”, ha detto Sega.

Un’offerta per “Sonic the Hedgehog” publisher Sega da parte di Microsoft è stata vociferata per decenni. Il Giappone, il terzo più grande mercato di gioco del mondo e un importante innovatore nel settore, rimane un punto debole per l’azienda di Redmond, Washington.

Le due aziende hanno una lunga storia di partnership con l’annuncio di lunedì che arriva dopo una serie di uscite recenti acclamate dalla critica da Sega, tra cui la serie “Persona” e “Total War”.

Sega, che ha abbandonato il suo business di console dopo una serie di flop, è un prolifico produttore di macchine “pachinko” per il gioco d’azzardo e ha segnalato le sue ambizioni di ampliare l’appeal dei suoi videogiochi.