‘Nella storia, hanno messo al bando l’oro’: Il miliardario Ray Dalio dice che i governi mondiali potrebbero boicottare il Bitcoin

'Nella storia, hanno messo al bando l'oro': Il miliardario Ray Dalio dice che i governi mondiali potrebbero boicottare il Bitcoin

Ray Dalio, il miliardario fondatore del più grande hedge fund del mondo, Bridgewater Associates, ha avvertito gli investitori crypto in tutto il mondo che il boicottaggio del Bitcoin a livello globale è una possibilità. Parlando sul Investor’s Podcast Network, Dalio ha detto che i governi di tutto il mondo potrebbero collettivamente mettere fuori legge Bitcoin, che è un bene digitale non regolamentato e decentralizzato, attualmente scambiato a 46.939 dollari (circa 34,92 lakh Rs) sugli scambi internazionali. La ragione principale con cui Dalio ha sostenuto la sua opinione è stata la minacciosa valuta alternativa che Bitcoin potrebbe diventare di per sé, che potrebbe sfidare le autorità delle banche centrali di tutto il mondo.

“Nella storia, hanno messo fuori legge l’oro e hanno messo fuori legge l’argento, e così via, e potrebbero mettere fuori legge Bitcoin. Ogni governo vuole il monopolio della propria valuta”, un rapporto di Bitcoin.com ha citato Dalio.

Nonostante abbia ammesso di possedere Bitcoin ed Ether come parte del suo portafoglio diversificato, il miliardario è rimasto costantemente scettico sulla crescita dello spazio crypto.

Nel maggio 2021, ha detto che il successo delle criptovalute inaugurerà una pletora di regolamenti rigorosi nel settore finanziario. Più tardi, a settembre, Dalio aveva detto che i regolatori avrebbero ucciso le criptovalute se Bitcoin fosse diventato un grande successo.

La visione di Dalio verso le criptovalute è totalmente opposta a quella del suo contemporaneo, Michael Saylor, che è il CEO della società di business intelligence MicroStrategy con sede negli Stati Uniti.

Saylor, che ha spesso paragonato il Bitcoin all’oro, aveva recentemente previsto che nei prossimi anni, il valore per gettone della più antica criptovaluta del mondo, il Bitcoin, potrebbe raggiungere 6 milioni di dollari (circa 45 crore di rupie).

Il 56enne uomo d’affari ha riferito di possedere almeno 17.732 gettoni Bitcoin, che attualmente ammontano a circa 860 milioni di dollari (circa Rs. 6.468 crore).