Gli AirTag di Apple sono qui per assicurarti di non perdere mai più nulla. Dalle tue chiavi al tuo bagaglio, questi minuscoli localizzatori possono attaccarsi a qualsiasi oggetto e segnalare la loro posizione nell’app Dov’è sul tuo iPhone.

Come con la maggior parte dei prodotti Apple, sono progettati per, beh… funzionare. Ma se possiedi uno di questi gadget, vorrai sicuramente trarne il massimo con alcuni trucchi avanzati.

1. Difenditi dallo stalking AirTag

In teoria, se qualcuno ti mette un AirTag nella borsa, dovrebbe essere in grado di vedere ovunque tu vada, giusto? Beh, fino a un certo punto.

Se possiedi un iPhone, iPad o iPod touch e il dispositivo rileva che un AirTag registrato a qualcun altro è nelle immediate vicinanze, vedrai un messaggio AirTag Found Moving With You.

Puoi toccare questo messaggio per fare in modo che l’AirTag emetta un suono in modo da poterlo individuare. Il tuo dispositivo ti darà anche le opzioni per disabilitare il tracciamento sull’AirTag se è attaccato a uno dei tuoi beni piuttosto che semplicemente perso dal proprietario, ad esempio.

Sfortunatamente, non vedrai questo avviso se non hai un iPhone, iPad o iPod touch con te. In tal caso, dovrai solo aspettare: gli AirTag che sono stati disconnessi dai loro proprietari per tre giorni, emettono un suono. Questo dovrebbe avvisarti del fatto che un AirTag si sta muovendo con te, anche se a quel punto il proprietario avrà ancora tre giorni di dati sulla tua posizione.

2. Ripristino delle impostazioni di fabbrica di un AirTag

È sempre utile sapere come ripristinare un dispositivo alle impostazioni di fabbrica. È utile se il tuo gadget ha smesso di funzionare o se ne erediti uno che è ancora registrato con il proprietario precedente.

Per ripristinare un AirTag, dovrai premere saldamente le dita contro il coperchio posteriore in acciaio inossidabile e ruotarlo in senso antiorario finché non si stacca. Estrarre la batteria, reinserirla e premere finché non si sente un suono.

Dovrai rimuovere e sostituire questa batteria per cinque volte. Nella quinta occasione, il suono emesso dall’AirTag sarà leggermente diverso e il dispositivo verrà ripristinato. Puoi quindi sostituire la cover posteriore e configurarla come un nuovo AirTag con il tuo iPhone.

3. Scopri di più sui tuoi AirTag

Puoi visualizzare informazioni sui tuoi AirTag, inclusa la loro ultima posizione registrata, avviando l’app Trova il mio sul telefono. Lì, tocca Elementi, quindi l’AirTag che desideri conoscere.

Nella parte superiore della scheda informativa vedrai il nome dell’AirTag e la durata della batteria rimasta. Ma c’è di più: puoi toccare il simbolo della batteria per vedere il numero di serie del tuo gadget e la sua versione del firmware, che è utile per identificare e risolvere questi dispositivi.

4. Scopri gli accessori AirTag

Sia i produttori Apple che quelli di terze parti si stanno affrettando a mettere fuori supporti, borse e cinturini che funzionano con l’AirTag. Se ti stai chiedendo come attaccare il gadget a uno dei tuoi preziosi beni, è probabile che ci sia già un accessorio là fuori che può fare il lavoro.

Prenditi il ​​tempo per dare un’occhiata a ciò che è in offerta, che potrebbe anche darti alcune nuove idee su come puoi utilizzare i tuoi dispositivi di localizzazione.

5. Restituisci un AirTag smarrito

Se ti imbatti in un AirTag che non è tuo, puoi verificare se è stato registrato come smarrito e restituirlo al proprietario originale. Non hai nemmeno bisogno di un iPhone per questo: finché il tuo telefono ha Near-Field Communication (NFC) come fanno la maggior parte degli smartphone moderni, sei a posto.

Tieni semplicemente l’AirTag sul retro del telefono per alcuni secondi. Dovrebbe apparire un avviso e portarti a un sito web che elenca i dettagli di contatto del proprietario. Sarai quindi in grado di metterti in contatto con loro per restituire l’AirTag e tutto ciò a cui è collegato.

6. Usa un AirTag come trigger

A proposito di NFC, puoi utilizzare il tuo AirTag come trigger NFC per avviare un’automazione nell’app Shortcuts sul tuo iPhone. Ad esempio, puoi toccare un AirTag per accendere le luci al piano di sotto, caricare le indicazioni stradali per casa tua o iniziare a riprodurre una playlist preferita.

L’app Scorciatoie è preinstallata sul tuo iPhone. Per iniziare a usarlo con un AirTag, tocca Automazione, quindi il pulsante + (più). Lì, scegli Crea automazione personale e infine tocca NFC. Dopo aver scansionato il tag, sarai in grado di scegliere le azioni che vuoi che l’AirTag attivi.

7. Utilizzo di AirTag su telefoni meno recenti

Il chip Ultra Wideband U1 integrato nell’iPhone 11 e nell’iPhone 12 fornisce un rilevamento della posizione più preciso e consente anche fantastiche indicazioni in realtà aumentata verso un AirTag perso.

Ma se non disponi delle ultime iterazioni di iPhone, non tutto è perduto. Non otterrai indicazioni dettagliate direttamente sui tuoi AirTag (o “Ricerca di precisione”, come lo chiama Apple), ma sarai in grado di raggiungerli proprio come faresti con qualsiasi altra destinazione in Apple Maps. Nell’app Dov’è, tocca il pulsante Trova e lo schermo si trasformerà in Indicazioni.

Queste indicazioni non saranno così dettagliate come lo sarebbero con il chip U1, ma quando ti avvicini, sarai comunque in grado di far riprodurre un suono all’AirTag per aiutarti a rintracciare la loro posizione esatta.

8. Sostituire la batteria

Apple afferma che il tuo AirTag ha circa un anno di durata della batteria. Ma non inviarlo alla discarica dopo che è trascorso quel tempo: devi solo sostituire la batteria CR2032 standard all’interno. Vedrai avvisi sul tuo telefono che avvertono che il tuo dispositivo sta per esaurirsi, quindi avrai abbastanza tempo per ottenere una sostituzione prima che ciò accada.

Una volta acquistata una nuova batteria CR2032, premi il coperchio posteriore in acciaio inossidabile del tuo AirTag e ruotalo in senso antiorario fino in fondo. Dovresti quindi essere in grado di rimuovere e sostituire la batteria, prima di rimettere il coperchio in posizione.

9. Rinominare un AirTag

Se hai diversi AirTag in movimento, assicurati che siano chiaramente etichettati per un facile riferimento. Qualunque sia il dispositivo che stai utilizzando per configurare, ti verrà chiesto di nominare ciascun AirTag. Ma puoi sempre cambiare il nome in un secondo momento, il che è utile se devi riutilizzare il tuo gadget.

Apri l’app Dov’è sul telefono, tocca Elementi, quindi tocca il tuo AirTag. Scorri verso l’alto sulla scheda informativa e quindi scegli Rinomina elemento per chiamarla in altro modo. Se nessuna delle opzioni fornite è adatta, puoi scegliere un nome personalizzato.