Pagamenti in Bitcoin per il sindaco eletto di New York Eric Adams, dice che renderà la città “centro dell’industria delle criptovalute

Pagamenti in Bitcoin per il sindaco eletto di New York Eric Adams, dice che renderà la città "centro dell'industria delle criptovalute

Il sindaco eletto di New York Eric Adams ha detto giovedì che avrebbe preso i suoi primi tre stipendi in Bitcoin e ha segnalato la sua intenzione di rendere la sua città il “centro dell’industria delle criptovalute” dopo il suo insediamento a gennaio.

“A New York facciamo sempre le cose in grande, quindi prenderò i miei primi TRE stipendi in Bitcoin quando diventerò sindaco”, ha scritto Adams in un post su Twitter. “NYC sarà il centro dell’industria delle criptovalute e di altre industrie innovative in rapida crescita! Basta aspettare!” Il prezzo del Bitcoin in India al 5 novembre alle 10:32 del mattino IST era di Rs. 49,98 lakh.

Il tweet del sindaco eletto è venuto in risposta al sindaco di Miami Francis Suarez, che ha scritto in un suo messaggio su Twitter che avrebbe preso il suo primo stipendio in Bitcoin, la più grande criptovaluta del mondo. Suarez, che ha vinto la rielezione martedì, è stato un campione di criptovaluta, impostando le sue mire sulla costruzione di Miami in un hub per l’innovazione della criptovaluta.

Adams, un democratico, diventerà il secondo sindaco nero della città più popolosa degli Stati Uniti a gennaio dopo aver sconfitto facilmente il repubblicano Curtis Sliwa, fondatore della pattuglia di sicurezza civile Guardian Angels, nelle elezioni di martedì.

“Dimostra che Bitcoin sta attirando una vasta gamma di interesse e ora si può includere il sindaco di New York”, Edward Moya, un analista di mercato senior presso il broker FX Oandam, ha detto dell’annuncio di Adams.

“Ma alla fine, Eric Adams non è una persona molto influente per influenzare le persone che sono sulla barriera per unirsi al criptoverso”, ha aggiunto.

Non è stata la prima volta che Adams ha sollevato la prospettiva di una competizione di criptovalute tra le due città. Dopo aver vinto la candidatura democratica a sindaco a giugno, ha tenuto un discorso di vittoria in cui ha giurato che la città sarebbe diventata “il centro dei Bitcoin” e “il centro di tutta la tecnologia”.

“Miami, hai avuto la tua corsa”, ha detto.

Lavorando con la no-profit CityCoins, la città della Florida ha presentato una criptovaluta chiamata MiamiCoin in agosto. CityCoins invia il 30 per cento di ogni MiamiCoin creato o “estratto” sul computer di un consumatore alla città. A partire da settembre, il programma ha generato 7,1 milioni di dollari (circa Rs. 52,83 lakh) per Miami, ha riferito il Washington Post.

Gli sforzi per trasformare New York in un hub di criptovalute potrebbero essere esaminati dal procuratore generale di New York Letitia James, che ha recentemente lanciato un giro di vite sulle società di criptovalute non registrate. La scorsa settimana James ha annunciato la sua candidatura a governatore di New York.

Bitcoin, che è altamente volatile, è stato scambiato intorno ai 61.260 dollari (circa Rs. 45,85 lakh) a metà pomeriggio di giovedì, in calo del 3 per cento nella giornata.