Paryavaran Saathi Chatbot lanciato dal governo di Delhi per aumentare la partecipazione dei cittadini nella lotta all’inquinamento

Paryavaran Saathi Chatbot lanciato dal governo di Delhi per aumentare la partecipazione dei cittadini nella lotta all'inquinamento

Il ministro dell’ambiente di Delhi Gopal Rai ha lanciato giovedì un chatbot e un sito web per facilitare la partecipazione delle persone alla lotta contro l’inquinamento.

Parlando di ”Paryavaran Saathi” chatbot, Rai ha detto che le persone possono condividere i passi che stanno prendendo per combattere l’inquinamento su WhatsApp numero 9650414141 e saranno assegnati punti. I primi 100 esecutori saranno premiati, ha detto.

Il Chatbot è un’iniziativa in collaborazione con YuWaah dell’UNICEF con oltre 10 lakh giovani già collegati, di cui 50 mila sono di Delhi, ha detto.

“Si può semplicemente scrivere “Ciao” su WhatsApp al 9650414141 per parlare con il Chatbot e diventare un collaboratore attivo nel movimento del governo di Delhi contro l’inquinamento. Paryavaran Saathi Chatbot è un mezzo per coinvolgere i giovani rendendoli i ”Paryavaran Saathis”. Questi Saathis saranno dati punti in base alla loro partecipazione, tra i quali i primi 100 saranno premiati”, ha spiegato Rai.

“L’obiettivo di questo chatbot è quello di consentire ai giovani, soprattutto quelli che utilizzano regolarmente WhatsApp e altre piattaforme di social media, di svolgere un ruolo cruciale nella lotta contro l’inquinamento – per loro di diventare un “Paryavaran Saathi”, ha aggiunto.

Utilizzando questo chatbot come mezzo, il governo coinvolgerà i giovani.

“In questo modo miriamo a rendere i giovani utenti consapevoli di tutte le iniziative in atto da parte del governo di Delhi e incoraggiarli a diventare il nostro ”Paryavaran Reporter”, ad esempio scaricando la Green Delhi App e segnalando incidenti di inquinamento in tutta la città.

“Possono usare il chatbot per inviare informazioni riguardanti incidenti di car pooling, l’uso del trasporto pubblico, eventuali lamentele, svolgendo una campagna porta a porta per far firmare impegni alle persone. Possono anche eseguire Nukkad Naataks, dipingere messaggi incoraggianti sui muri e usare altri modi creativi per fare la loro parte, tutto questo può essere condiviso con noi attraverso il chatbot”, ha detto Rai.

Il ministro ha detto che gli studenti e i giovani riceveranno punti per queste attività, in base ai quali i primi 100 saranno premiati e felicitati pubblicamente in modo che sempre più persone si sentano incoraggiate a unirsi al movimento. Il sito web one-stop “www.delhifightspollution.in” farà conoscere ai visitatori i livelli di inquinamento nella capitale nazionale e i passi che possono prendere per controllare i vari tipi di inquinamento, ha detto Rai.

Ha detto che le informazioni complete su tutte le campagne in corso per mantenere l’inquinamento atmosferico sotto controllo possono essere trovate sul sito web e l’uso efficace del contenuto aiuterà a diffondere la consapevolezza.