Per la prima volta, gli astronomi guardano una gigantesca stella rossa esplodere violentemente in tempo reale

Per la prima volta, gli astronomi guardano una gigantesca stella rossa esplodere violentemente in tempo reale

Abbiamo spesso sentito e letto di stelle giganti che muoiono violentemente nello spazio profondo. Avete mai immaginato che tipo di spettacolo sarebbe? Come apparirebbe una stella mentre si avvicina alla sua fine dalla Terra? Forse abbiamo finalmente una risposta. In una prima volta per l’astronomia, i ricercatori sono stati in grado di vedere in tempo reale la morte per esplosione di una stella rossa gigante utilizzando telescopi a terra. Hanno visto la stella, situata a 120 milioni di anni luce dalla Terra nella galassia NGC 5731, autodistruggersi in un evento drammatico e collassare in una supernova di tipo 2.

Gli scienziati hanno detto che la stella era 10 volte più massiccia del Sole prima di esplodere. Ha eruttato dopo aver bruciato l’idrogeno, l’elio e altri elementi del suo nucleo. Prima di assistere a questo evento, gli astronomi credevano che le stelle supergiganti rosse fossero relativamente calme prima di esplodere in una supernova.

La ricerca, pubblicata il 6 gennaio nell’Astrophysical Journal, segna una pietra miliare significativa nello studio delle fasi della morte delle stelle – quei momenti prima che esplodano in violente eruzioni.

“Questo è un passo avanti nella nostra comprensione di ciò che le stelle massicce fanno un attimo prima di morire”, ha detto Wynn Jacobson-Galan, l’autore principale dello studio, in una dichiarazione. “Per la prima volta, abbiamo visto una stella supergigante rossa esplodere”.

L’attività insolita della stella è stata rilevata dagli astronomi 130 giorni prima della sua esplosione, ha riferito la CNN. Il telescopio Pan-STARRS dell’Istituto di Astronomia dell’Università delle Hawai ha rilevato la radiazione luminosa nell’estate del 2020. Più tardi quell’anno, i ricercatori hanno assistito a una supernova nello stesso luogo. Le loro osservazioni hanno rivelato che c’era materiale intorno alla stella quando è esplosa.