PHP (Hypertext Preprocessor) Definizione significato

Cos’è il PHP (Hypertext Preprocessor)?

Sta per “Hypertext Preprocessor”. (È un acronimo ricorsivo, se riesci a capire cosa significa.) PHP è un linguaggio di scripting Web incorporato in HTML. Questo significa che il codice PHP può essere inserito nell’HTML di una pagina web. Quando si accede a una pagina PHP, il codice PHP viene letto o “analizzato” dal server su cui risiede la pagina. L’output delle funzioni PHP sulla pagina viene tipicamente restituito come codice HTML, che può essere letto dal browser. Poiché il codice PHP viene trasformato in HTML prima che la pagina venga caricata, gli utenti non possono visualizzare il codice PHP su una pagina. Questo rende le pagine PHP abbastanza sicure per accedere ai database e ad altre informazioni sicure.

Molta della sintassi di PHP è presa in prestito da altri linguaggi come C, Java e Perl. Tuttavia, PHP ha anche una serie di caratteristiche uniche e funzioni specifiche. L’obiettivo del linguaggio è di permettere agli sviluppatori web di scrivere pagine generate dinamicamente in modo rapido e facile. PHP è anche ottimo per creare siti web basati su database. Se vuoi saperne di più su PHP, il sito ufficiale è PHP.net.

La descrizione di PHP (Hypertext Preprocessor) in questa pagina è la definizione originale di SharTec.eu. Se volete linkare questa pagina, non dimenticate di citare la fonte dell’articolo.

SharTec.eu mira a spiegare la terminologia informatica in un modo che sia facile da capire. Ci sforziamo di essere semplici e precisi in ogni definizione che pubblichiamo. Se hai commenti sulla descrizione di PHP (preprocessore di ipertesto) o vuoi suggerire un nuovo termine tecnico, contattaci.