Realme GT 2 Pro: svelate le varianti e inizia la vendita pre-lancio in Cina

Realme GT 2 Pro: svelate le varianti e inizia la vendita pre-lancio in Cina

La prevendita di Realme GT 2 Pro è ora in corso in Cina su varie piattaforme online. Allo stesso tempo, sono state rivelate anche due varianti e le opzioni di colore dello smartphone. Lo smartphone, insieme al Realme GT 2 alla vaniglia, sarà lanciato il 4 gennaio in Cina. Il portatile premium sarà probabilmente uno dei primi smartphone alimentati dall’ultimo Snapdragon 8 Gen 1 SoC di Qualcomm. Recentemente, un dirigente di Realme ha rivelato che il Realme GT 2 Pro sarà dotato di un display 2K con una risoluzione di 1.440×3.216 pixel e una frequenza di aggiornamento di 120Hz.

Il Realme GT 2 Pro è stato elencato su vari siti di e-commerce tra cui JD.com e il negozio online della società per l’acquisto pre-lancio / vendita al buio. Gli interessati possono pagare 1 CNY (circa 12 rupie) per ordinare il portatile Realme, e il resto dell’importo può essere pagato il giorno del lancio del telefono (4 gennaio). I clienti possono anche vincere regali in questa modalità. Lo smartphone è anche disponibile per le prenotazioni anticipate.

Per quanto riguarda le varianti del Realme GT2 Pro, l’annuncio di JD mostra che il dispositivo sarà offerto in due varianti: 8GB RAM + 256GB di storage e 12GB RAM + 256GB di storage. Ci sono due opzioni di colore: Master Paper e Master Mysterious (tradotto). L’annuncio sul negozio online di Realme, tuttavia, mostra solo il modello 8GB RAM + 256GB di storage nell’opzione di colore Master Paper.

Recentemente, un dirigente di Realme aveva preso in giro che il Realme GT 2 Pro sfoggerà un display 2K da 6,7 pollici con cornici sottili e ritaglio hole-punch nell’angolo superiore sinistro dello schermo. Il display sarà fornito da Samsung e avrà una risoluzione di 1.440×3.216 pixel e una frequenza di aggiornamento di 120Hz. Avrà la tecnologia LTPO e la protezione Gorilla Glass Victus. Inoltre, entrambi i telefoni della serie Realme GT 2 dovrebbero essere dotati di un sensore di impronte digitali con “Heart Rate Detection” che probabilmente utilizzerà la frequenza cardiaca per sbloccare il telefono.