Robinhood lancerà la versione beta del portafoglio digitale nel gennaio 2022

Robinhood lancerà la versione beta del portafoglio digitale nel gennaio 2022

Robinhood, l’app di trading di criptovalute con sede negli Stati Uniti, ha rivelato che migliaia dei suoi utenti stanno aspettando il lancio del suo portafoglio digitale, che sarà rilasciato nella sua versione beta nel gennaio 2022. In un post sul blog, l’azienda ha informato ufficialmente che il programma di test Alpha per i suoi portafogli digitali si è concluso. Lo sviluppo arriva tre mesi dopo che Robinhood ha annunciato per la prima volta che stava lavorando al lancio di un nuovo servizio di portafoglio digitale per i suoi clienti negli Stati Uniti.

“Oggi, più di 1,6 milioni di persone si sono iscritte ai portafogli. Mentre siamo ansiosi di lanciare nuovi prodotti il più rapidamente possibile, costruire portafogli e connettere i nostri milioni di clienti “on-chain” (connessione con la blockchain) è una grande impresa”, si legge nel post del blog di Robinhood.

Il prossimo portafoglio supporterà il deposito e il ritiro di criptovalute tra cui Bitcoin, Ether e Dogecoin.

Robinhood sostiene di aver incorporato caratteristiche di sicurezza intorno alla verifica dell’identità e l’autenticazione alla sua prossima offerta in mezzo ai crimini informatici legati alle criptovalute che stanno prendendo piede negli Stati Uniti, così come in altre parti del mondo.

“Stiamo per lanciare alcune caratteristiche di sicurezza aggiuntive per le transazioni di criptovalute. Queste includono l’autenticazione a più fattori in-app, così sappiamo che sei tu quando inizi un trasferimento, e i controlli delle transazioni per capire meglio il rischio di dove vengono inviate le monete”, ha aggiunto il blog.

Pur riconoscendo che lo spazio cripto è diventato mainstream nel 2021, Robinhood ha detto che il suo sondaggio ha mostrato che la maggior parte delle persone stanno ancora familiarizzando con il mondo degli asset cripto.

“Il nostro sondaggio ci ha mostrato che il 66% dei clienti che non hanno attualmente un portafoglio di cripto si aspettano di avere un unico indirizzo per tutte le loro transazioni. Questo non è il caso, in quanto ogni rete avrà un indirizzo diverso per inviare e ricevere monete quando si conduce on-chain, quindi ogni moneta avrà il proprio indirizzo di portafoglio”, ha osservato il post.

Quest’anno, Robinhood ha messo in fila una serie di nuovi servizi e caratteristiche.

Il 13 settembre, per esempio, l’azienda ha lanciato una funzione per consentire agli utenti di investire regolarmente nelle loro monete preferite – totalmente privo di commissioni con appena $1 (circa Rs. 73,66) su un programma di loro scelta.

L’anno, tuttavia, ha portato alcune spiacevoli sorprese per l’app di trading di criptovalute e azioni.

In ottobre, i server di Robinhood sono stati violati da una terza parte non autorizzata. All’epoca, i dettagli personali di milioni di utenti hanno avuto accesso ai criminali informatici. Un’indagine era stata avviata sul caso, di cui ulteriori dettagli rimangono sconosciuti.

La versione beta del portafoglio digitale di Robinhood sarà resa disponibile a metà gennaio.