RPM (Revenue Per 1,000 Impressions) Definizione significato

Cos’è il RPM (Revenue Per 1,000 Impressions)?

Sta per “Revenue Per Mille”. La parola “mille” significa “mille” in latino, quindi RPM è l’abbreviazione di “Revenue Per 1.000 Impressions” nella pubblicità online. È simile a CPM, ma misura le entrate da 1.000 impressioni di annunci invece del costo degli annunci. Gli inserzionisti si concentrano tipicamente sul CPM, mentre gli editori monitorano l’RPM.

RPM è calcolato dalle impressioni degli annunci e dalle entrate complessive. Per esempio, un sito web che ottiene 20.000 visite di pagina al giorno e genera $300 in entrate pubblicitarie giornaliere ha un RPM di pagina di $15.00.

300$ di entrate / 20.000 pagine viste x 1.000 =$15.00 RPM

Se un sito web ottiene 10.000 pagine viste ogni giorno e il RPM di pagina è $5. 00, il sito produrrà $50/giorno di entrate pubblicitarie.

10.000 pagine viste x ($5.00 / 1.000 RPM) =$50 entrate

Page RPM vs Impression RPM

Due tipi specifici di RPM sono “Page RPM” e “Impression RPM”. Gli esempi di cui sopra usano l’RPM di pagina poiché sono basati sulle visualizzazioni di pagina. L’Impression RPM, o ad unit RPM, misura le entrate per 1.000 impressioni di una specifica unità pubblicitaria. Se una pagina web ha solo un banner pubblicitario, l’RPM di pagina e l’impression RPM saranno identici. Se una pagina ha più di un’unità pubblicitaria (che è spesso il caso), i singoli annunci avranno tipicamente impression RPM inferiori all’RPM della pagina. Se alcuni annunci hanno RPM bassi, un editore può sostituirli o rimuoverli con l’obiettivo di generare RPM di pagina più alti.

Page RPM vs eCPM

In alcuni casi, RPM e CPM sono usati in modo intercambiabile. Mentre CPM significa “Costo per 1.000 impressioni”, alcune piattaforme pubblicitarie usano CPM nei rapporti degli editori invece di RPM. In particolare, la metrica “eCPM” o “CPM effettivo” è talvolta utilizzata al posto di “page RPM”. Mentre “page RPM” è più accurato, “eCPM” in un rapporto pubblicitario dell’editore significa la stessa cosa.

Revolutions Per Minute

Al di fuori della pubblicità, RPM sta tipicamente per “Revolutions Per Minute”. Nelle specifichehardware, RPM può riferirsi alla velocità della ventola o alla velocità di rotazione del disco rigido. Le velocità HDD più veloci forniscono tempi di ricerca inferiori, che si traducono in un accesso più veloce ai dati. La velocità di rotazione standard di un disco rigido da 3,5″ in un computer desktop è di 7.200 RPM, mentre i dischi rigidi portatili spesso girano a 5.400 RPM. Gli HDD per server di fascia alta girano a 10.000 o anche 15.000 RPM.

La descrizione di RPM (Revenue Per 1,000 Impressions) in questa pagina è la definizione originale di SharTec.eu. Se volete linkare questa pagina, non dimenticate di citare la fonte dell’articolo.

SharTec.eu mira a spiegare la terminologia informatica in un modo che sia facile da capire. Ci sforziamo di essere semplici e precisi in ogni definizione che pubblichiamo. Se hai commenti sulla descrizione di RPM (entrate per 1.000 impressioni) o vuoi suggerire un nuovo termine tecnico, contattaci.

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia