Samsung, Apple a guidare la ripresa della produzione globale di smartphone nel 2022, i telefoni 5G a guadagnare molto: TrendForce

Samsung, Apple a guidare la ripresa della produzione globale di smartphone nel 2022, i telefoni 5G a guadagnare molto: TrendForce

La produzione di smartphone in tutto il mondo ha subito un colpo a causa della pandemia COVID-19 seguita da una debilitante carenza globale di semiconduttori. Ma un nuovo rapporto di una società di ricerche di mercato mostra che la produzione potrebbe rimbalzare già nel 2022. Grazie al consueto ciclo di sostituzione degli smartphone e all’aumento della domanda dai mercati in via di sviluppo, l’industria degli smartphone dovrebbe vedere un aumento della produzione a 1,39 miliardi di unità, con gli smartphone 5G che costituiscono quasi la metà della quota di mercato, mentre le aziende si adattano alle sfide poste dalla pandemia.

Secondo il rapporto pubblicato da TrendForce, la produzione di smartphone è destinata a toccare i livelli pre-pandemia nel 2022 con una crescita anno su anno del 3,8%. Tra le previsioni fatte per il prossimo anno, il rapporto afferma che le aziende dovrebbero produrre circa 1,39 miliardi di unità di smartphone. Di queste 600 milioni di unità dovrebbero essere telefoni 5G, che costituiscono il 45,7% della quota di mercato degli smartphone, secondo il rapporto.

Per il 2021, la quota di mercato degli smartphone 5G dovrebbe toccare il 37,4% con circa 500 milioni di unità prodotte. Tuttavia, nonostante gli sforzi del governo cinese per incoraggiare la commercializzazione del 5G, che ha portato a una quota di mercato dell’80 per cento in Cina, il rapporto sostiene che la costruzione di infrastrutture e le tariffe 5G più elevate potrebbero mostrare la crescita della quota di mercato globale nel 2022. I produttori potrebbero anche affrontare carenze nell’approvvigionamento di componenti per gli smartphone 5G a causa delle limitate capacità delle fonderie.

Samsung potrebbe produrre circa 276 milioni di unità nel 2022, secondo il rapporto, che nota che i telefoni pieghevoli come il Galaxy Z Flip 3 e il Galaxy Z Fold 3, e caratteristiche come la S Pen della società l’hanno aiutata a mantenere la sua quota di mercato del segmento premium. Tuttavia, l’azienda potrebbe affrontare la concorrenza nei mercati sviluppati, mentre la domanda nei mercati emergenti continuerà a concentrarsi sui modelli entry-level, dice il rapporto.

Apple, d’altra parte, dovrebbe vendere circa 243 milioni di unità con una crescita del 5,4 anno su anno. L’azienda dice che Apple potrebbe rilasciare un successore dell’iPhone SE (2020) con un display da 4,7 pollici, chipset A15 e supporto per la connettività 5G nel primo trimestre. Apple dovrebbe anche rilasciare quattro modelli di smartphone nella seconda metà del 2022, che potrebbero vedere un aumento dei prezzi a causa dell’aumento dei prezzi dei componenti, secondo il rapporto.

Trendforce vede anche un aumento della quota di mercato dei produttori cinesi come Xiaomi, Oppo e Vivo. Xiaomi dovrebbe produrre circa 220 milioni di unità, con una quota di mercato del 16%, che comprende le filiali della società come Mi, Redmi, POCO e Black Shark. Nel frattempo, Oppo e Vivo potrebbero produrre circa 208 milioni di unità e 149 milioni di unità rispettivamente, secondo il rapporto.