Satellite cinese in un incontro ravvicinato con i detriti del test dei missili anti-satellite russi: Media di Stato

Satellite cinese in un incontro ravvicinato con i detriti del test dei missili anti-satellite russi: Media di Stato

Un satellite cinese ha avuto una quasi collisione con uno dei tanti pezzi di detriti lasciati dal fallout di un recente test missilistico russo anti-satellite, i media statali hanno riferito.

Mosca ha fatto esplodere uno dei suoi vecchi satelliti a novembre in un test missilistico che ha scatenato la rabbia internazionale a causa dei detriti spaziali che ha sparso intorno all’orbita terrestre.

I funzionari degli Stati Uniti hanno accusato Mosca di aver effettuato un colpo “pericoloso e irresponsabile” che ha creato una nuvola di detriti e ha costretto l’equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale a prendere misure evasive.

La Russia ha respinto queste preoccupazioni e ha negato che i detriti spaziali abbiano rappresentato un pericolo, ma un nuovo incidente con un satellite cinese suggerisce il contrario.

Nell’ultimo incontro, il satellite cinese Tsinghua Science Satellite si è avvicinato fino a 14,5 metri da un pezzo di detrito, ha riferito il Global Times di stato alla fine di mercoledì.

L’evento “estremamente pericoloso” è accaduto martedì, ha aggiunto il rapporto, citando un post sui social media da parte delle autorità spaziali cinesi che da allora è stato rimosso.

L’esperto di detriti spaziali Liu Jing ha detto al Global Times che è raro che detriti e veicoli spaziali siano solo una dozzina di metri di distanza, aggiungendo che la probabilità di collisione questa volta era “molto alta” e avrebbe dovuto teoricamente richiedere un’azione evasiva.

Le armi antisatellite sono missili ad alta tecnologia posseduti da poche nazioni, e la mossa ha riacceso le preoccupazioni per una crescente corsa agli armamenti nello spazio – che comprende tutto, dalle armi laser ai satelliti in grado di spingere gli altri fuori dall’orbita.

Il test è stato il quarto in assoluto a colpire un veicolo spaziale da terra, e ha generato più di 1.500 pezzi di detriti orbitali tracciabili.

L’anno scorso ci sono stati incontri ravvicinati tra la stazione spaziale cinese e i satelliti gestiti dalla SpaceX di Elon Musk, che hanno portato Pechino ad accusare gli Stati Uniti di condotta irresponsabile e insicura nello spazio.