Si dice che Apple dovrà affrontare l’accusa antitrust dell’UE sul chip NFC, che potrebbe portare all’apertura del sistema di pagamento ai rivali

Si dice che Apple dovrà affrontare l'accusa antitrust dell'UE sul chip NFC, che potrebbe portare all'apertura del sistema di pagamento ai rivali

Apple sarà colpita da un’accusa antitrust dell’UE sulla sua tecnologia chip NFC, hanno detto persone che hanno familiarità con la questione, una mossa che la mette a rischio di una possibile multa pesante e potrebbe costringerla ad aprire il suo sistema di pagamento mobile ai rivali.

Il produttore di iPhone è stato nel mirino del capo dell’antitrust dell’Unione europea Margrethe Vestager dal giugno dello scorso anno, quando ha lanciato un’indagine su Apple Pay.

Le preoccupazioni preliminari riguardavano il chip NFC di Apple che permette i pagamenti tap-and-go sui telefoni iPhone, i suoi termini e condizioni su come il servizio di pagamento mobile Apple Pay dovrebbe essere usato nelle app e nei siti web dei commercianti, e il rifiuto dell’azienda di permettere ai rivali di accedere al sistema di pagamento.

La Commissione europea ha poi ristretto la sua attenzione al solo chip NFC, che può essere accessibile solo da Apple Pay, ha detto una delle fonti.

Il garante della concorrenza dell’UE sta ora preparando un foglio d’accusa noto come una dichiarazione di obiezioni, che potrebbe essere inviato ad Apple il prossimo anno, ha detto una delle fonti. Tali documenti di solito espongono le pratiche considerate anticoncorrenziali dal regolatore.

La Commissione, che ha altri tre casi contro Apple, ha rifiutato di commentare. Può multare le aziende fino al 10 per cento del loro fatturato globale per la violazione delle regole dell’UE, che sulla base delle entrate di Apple nel 2020 potrebbe arrivare a 27,4 miliardi di dollari (circa Rs. 2.05.050 crore).

Apple, che ha citato questioni di privacy e sicurezza per la sua politica su Apple Pay, non è stata immediatamente disponibile per un commento.

Le azioni di Apple erano in calo dell’1% a 139,6 dollari (circa 10.450 rupie) nei primi scambi.

I pagamenti abilitati NFC sono cresciuti in popolarità a causa in parte della pandemia di COVID-19. L’ampia portata di Apple Pay e l’esperienza superiore del consumatore su un sito web mobile o in negozio gli danno un vantaggio competitivo sui rivali, secondo alcuni analisti.

Apple Pay è anche sul radar di altri regolatori e autorità. La Corea del Sud ha approvato un disegno di legge il mese scorso che vieta ai principali operatori di app store, tra cui Apple, di costringere gli sviluppatori di software a utilizzare i loro sistemi di pagamento.

La Germania nel 2019 ha approvato una legge che richiede ad Apple di aprire il suo sistema di pagamenti mobili ai rivali per una tassa ragionevole.

Nello stesso anno il cane da guardia della concorrenza olandese ha dato il via a un’indagine sull’App Store e sul requisito che gli sviluppatori di app utilizzino i suoi sistemi di pagamento per gli acquisti in-app e paghino una tassa del 30% nel primo anno.

Related Posts

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia