Tencent, spinto dalla repressione dei giochi in Cina, registra la crescita dei profitti più lenta in due anni

Tencent, spinto dalla repressione dei giochi in Cina, registra la crescita dei profitti più lenta in due anni

Il gigante cinese dei giochi e dei social media Tencent ha registrato mercoledì la sua più lenta crescita trimestrale dei profitti in due anni, ferita da un giro di vite sui giochi, e ha detto che le prospettive per il settore pubblicitario sarebbero rimaste deboli nel prossimo anno.

L’utile netto per i tre mesi attraverso settembre è salito 3 per cento a CNY 39,5 miliardi (circa Rs. 45.962 crore), la società ha detto in una dichiarazione. Questo ha battuto le aspettative degli analisti che prevedevano un calo, secondo i dati di Refinitiv.

Le entrate sono salite del 13% a 142,4 miliardi di CNY (circa 1.65.715 Rs. crore), leggermente al di sotto delle aspettative, ed è stata la crescita trimestrale più lenta da quando l’azienda è diventata pubblica nel 2004, hanno mostrato i dati Refinitiv.

La più grande azienda cinese per valore di mercato è stata colpita da nuovi limiti sulla quantità di tempo che i minori possono trascorrere giocando ai videogiochi. Il governo non ha approvato alcun nuovo gioco da agosto.

Il giro di vite di Pechino, durato un anno, sull’industria di internet, un tempo libera, ha punito aziende ben note per essersi impegnate in quelle che prima erano considerate pratiche di mercato regolari, cancellando miliardi di dollari dal loro valore di mercato.

“Durante il terzo trimestre, l’industria di internet, compresa l’industria dei giochi nazionali, e alcune categorie di inserzionisti, si sono adattati ai nuovi sviluppi normativi e macroeconomici”, ha detto il presidente e CEO di Tencent, Pony Ma, in un comunicato.

“Stiamo abbracciando proattivamente il nuovo ambiente normativo che crediamo dovrebbe contribuire a un percorso di sviluppo più sostenibile per l’industria”, ha detto.

Le vendite da giochi mobili sono aumentate del 9 per cento, il proprietario di giochi come Honor of Kings e PUBG mobile ha detto in una dichiarazione.

Tencent ha detto che i minori hanno rappresentato lo 0,7 per cento del tempo dei giochi nazionali nel settembre di quest’anno, in calo dal 6,4 per cento nel settembre 2020, dopo che i nuovi limiti del governo sono entrati in vigore all’inizio di quel mese.

Il giro di vite normativo ha anche colpito i centri di tutoraggio e l’industria della bellezza medica e ha frenato l’appetito di tali industrie per la pubblicità.

Tencent ha detto che il suo tasso di crescita delle entrate pubblicitarie ha rallentato nel periodo, citando tali fattori normativi, nonché le sfide macro. Si aspettava che i prezzi della pubblicità a livello industriale rimanessero morbidi per diversi trimestri, ma ha detto che l’industria dovrebbe regolare il prossimo anno, ha detto.

Tencent ha perso quasi il 18 per cento del suo valore di mercato quest’anno contro un calo del 9 per cento nel mercato più ampio.

© 2021 SharTec - In primo piano in Tecnologia